Lady Gaga è caduta nella "trappola" di Trump e del suo capo della comunicazione

Il comizio di Biden, il comunicato dello staff del tycoon, la risposta della cantante sui social e il tweet del capo della comunicazione di Trump: ecco cosa è successo.
Lady Gaga è caduta nella "trappola" di Trump e del suo capo della comunicazione

Da un lato Lady Gaga, dall'altro Donald Trump e il suo staff. A poche ore dalla sfida alle urne tra il tycoon e il democratico Joe Biden, che proverà a sfilare a Trump la sedia da presidente degli States da sotto il sedere, la popstar e l'attuale presidente (insieme ai suoi collaboratori) si rendono protagonisti sui social di un botta e risposta al vetriolo. Senza esclusione di colpi.

È nato tutto in seguito al coinvolgimento di Lady Gaga, fervente democratica che già nel 2016, quando la sfida per il titolo di nuovo presidente vedeva contrapposti Trump e Hillary Clinton, non mancò di riservare duri attacchi all'imprenditore (alla vigilia delle votazioni Gaga si esibì sul palco di un evento a supporto della Clinton a Raleigh, in North Carolina: fece un breve discorso e poi duettò con Jon Bon Jovi sulle note di "Living on a prayer"), ha accettato di mettersi a disposizione di Joe Biden suonando sul palco del comizio di quest'ultimo a Pittsburgh, in Pennsylvania, in programma questa notte. "Sono così entusiasta di essere tornata in Pennsylvania. Venivo spesso a Pittsburgh per trovare mia nonna. Ci vediamo domani al raduno di Joe. Abbiamo bisogno di ogni tuo voto, Pennsylvania", ha scritto la voce di "Shallow" su Instagram, annunciando il suo coinvolgimento nell'evento dopo aver postato sui social una lunga clip in cui, indossando tutti i suoi abiti più iconici, da "Poker face" ad oggi, ha incitato i fan a votare (per Biden, sottinteso).

Appresa la notizia, il capo della comunicazione di Donald Trump, Tim Murtaugh, ha fatto redigere un comunicato stampa (con tanto di logo ufficiale della campagna elettorale di Trump e del suo vice Mike Pence) in cui vengono duramente attaccati sia Biden che Gaga. Nel testo, il candidato democratico viene definito "disperato" per aver deciso di "arruolare" la popstar nella sua campagna, mentre Lady Gaga viene descritta come un'"attivista contro le trivellazioni".

Cosa c'entrano le trivellazioni? Trump vuole espandere il "fracking" (è il termine con cui in inglese viene definita l'attività di perforazione del terreno) di petrolio e gas, approvando lo sviluppo di un importante oleodotto, Keystone XL, con la promessa di migliaia di posti di lavoro. In Pennsylvania l'economia dipende molto da questo tipo di estrazione e infatti nelle ultime ore il tycoon ha twittato di aver appena firmato un ordine per proteggere il fracking nello stato, accusando Biden di volerlo invece bandire, mandando a casa gli oltre 600mila lavoratori del settore. Gaga non è rimasta in silenzio.

La 34enne cantante ha deciso di rispondere a Trump e al suo capo della comunicazione tramite un tweet pubblicato sul suo account ufficiale. "Grazie per aver condiviso il nostro comunicato con i tuoi 82 milioni di followers. Ora tutti sapranno di più sulla tua attività anti-fracking. Speriamo anche i cittadini che vivono in Pennsylvania", la replica di Tim Murtaugh. La Pennsylvania è uno degli stati-chiave delle elezioni presidenziali statunitensi 2020. Quattro anni fa qui Trump riuscì ad avere la meglio sulla Clinton per "appena" 44292 voti: il candidato repubblicano ottenne 2.970.733 preferenze (il 48,6% del totale), la democratica 2.926.441 (47,9%). I repubblicani in Pennsylvania non vincevano dal 1992.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.