Pearl Jam, ascolta un’anticipazione di ‘Alright’

Una settimana prima dell’uscita di ‘Gigaton’, Eddie Vedder e soci regalano ai fan un ulteriore assaggio del loro nuovo disco
Pearl Jam, ascolta un’anticipazione di ‘Alright’

Oltre a essere stati costretti a rinviare il tour americano di Eddie Vedder e soci a causa dell’emergenza Coronavirus - anche se il concerto in programma per il 5 luglio all'Autodromo di Imola è tuttora in essere - i Pearl Jam hanno deciso di allietare le giornate dei loro fan, tenuti a stare a casa per tutelare sé stessi e gli altri dalla diffusione del virus, non solo condividendo in streaming oltre 400 concerti della band ma anche regalando ai fan qualche anticipazione in più di “Gigaton”. In attesa dell’uscita del nuovo album della formazione di Seattle, in arrivo sui mercati il prossimo 27 marzo, il gruppo di “Vitalogy” ha condiviso in rete brevi estratti di alcune canzoni dell’ideale seguito di “Lightning bolt”.

Dopo i singoli "Dance of the Clairvoyants" e "Superblood wolfmoon” e , i Pearl Jam hanno prima condiviso sui un’anticipazione del brano “Quick escape” e poi di “Alright” - disponibile nel video riportato di seguito.

La band capitanata da Eddie Vedder - che già lo scorso 14 marzo aveva pubblicato sui social un messaggio di supporto all’Italia - ieri, 19 marzo, ha condiviso su Instagram un nuovo post dedicato al nostro Paese, accompagnato da una testimonianza di Luca Villa di Pearl Jam Online. “Inviamo amore ai nostri amici in Italia”, recita il post condiviso dai Pearl Jam sui social che propone poi il messaggio del fan italiano:

"Mia cognata lavora come infermiera nell'ospedale più duramente colpito dal virus, il Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Stanno contando centinaia di morti, non ci sono più letti in terapia intensiva e medici e infermieri si stanno ammalando. È un inferno assoluto. Ieri un convoglio di camion dei militari ha dovuto raccogliere le bare e portarle in altre regioni perché gli obitori e il crematorio locali non possono più far fronte al numero dei nuovi morti. Inoltre, il numero reale dei decessi correlati potrebbe essere più elevato poiché molte persone con sintomi legati al COVID-19 erano decedute prima degli esami.

Ci sentiamo persi. Impauriti. Impotenti. Potreste aver visto i filmati delle persone che cantano alle loro finestre per scaldare i loro cuori, ma la realtà è molto più cupa e brutale. Qui è una città fantasma, niente più risate dei bambini, niente più tutto, persino una passeggiata all'aperto è un rischio, c'è solo un silenzio di morte tutt'intorno spezzato a volte dalle sirene delle ambulanze."

Dall'archivio di Rockol - Gli esordi dei Pearl Jam
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.