David Bowie, ascolta una versione inedita di ‘Baby Universal’

La quarta delle sei tracce dell’Ep ‘Is it any wonder?’ è una versione del 1997 della canzone dei Tin Machine, gruppo guidato dall’artista britannico
David Bowie, ascolta una versione inedita di ‘Baby Universal’

Una versione inedita, risalente al 1997, della traccia “Baby Universal” dei Tin Machine, gruppo guidato dall’artista britannico, è la quarta traccia dell’Ep “Is it any wonder?” - contenente brani inediti di David Bowie e rarità che vengono svelati settimanalmente.

La traccia “Baby Universal ’97" - che segue la pubblicazione della versione acustica di “The man who sold the world”, e delle tracce "I can't read ’97" e “Stay ’97” - originariamente doveva essere inclusa nel disco “Earthling” di Bowie del 1997 e inserita in tracklist tra “I’m Afraid of Americans” e “Law (Earthlings on Fire)”, ma alla fine fu rimossa prima dell’uscita dell’album. Nonostante le diverse riedizioni del disco, la versione del 1997 del brano è rimasta inedita fino a oggi.

Il brano “Baby Universal”, in origine, è stato registrato dai Tin Machine, progetto parallelo di David Bowie , e pubblicato nel 1991 come secondo singolo dell’album "Tin Machine II". Ziggy Stardust e Reeves Gabrels hanno “Baby Universal” mentre erano al lavoro sul disco “Earthling”.

Caricamento video in corso Link

In occasione del prossimo Record Store Day, il 18 aprile, sarà pubblicato il disco “ChangesNowBowie”, che includerà nove brani registrati nel 1996 a New York durante le prove per il concerto di David Bowie al Madison Square Garden.

 

Dall'archivio di Rockol - La storia di "The rise and fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars" di David Bowie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.