NEWS   |   Pop/Rock / 17/01/2019

Rockol Awards 2018, la diretta della serata: tutti i vincitori

Rockol Awards 2018, la diretta della serata: tutti i vincitori

ore 22.48: Gianni Sibilla di Rockol viene chiamato sul palco da Massimo Cotto per l'assegnazione del Premio Speciale Rockol per l'Artista Italiano dell'Anno a Motta. "È il mio artista italiano preferito di quest'anno, una delle più belle realtà della musica italiana: abbatte le barriere tra le generazioni", dichiara Sibilla introducendo Motta, che imbraccia la chitarra per eseguire, in versione acustica, "Vivere o morire", "Mi parli di te" e "La fine dei vent'anni". 

ore 22.45: Gallo e Massimo Cotto annunciano la premiazione della categoria Migliore Album Italiano secondo il giudizio della Critica: a spuntarla è "Two" di Any Other, il progetto della cantautrice Adele Nigro, che ha la meglio su Salmo (con "Playlist") e i Calibro 35 (con Decade). L'artista ringrazia con un videomessaggio.

ore 22.40: Il direttore di Rockol Franco Zanetti e Paola Gallo raggiungono sul palco Massimo Cotto per la premiazione della categoria Migliore Album Italiano secondo il giudizio del Pubblico, nella quale concorrono Laura Pausini, Ultimo ed Ermal Meta. "A vincere è il giovane cantautore romano, che" - rivela Zanetti - "è ancora l'artista più ricercato dai lettori di Rockol nel corso del 2018". "È stato una vera sorpesa a livello popolare", ha aggiunto la Gallo, prima di mandare in onda il videomessaggio di ringraziamento di Ultimo.

ore 22.35: Già vincitrice di un festival di Castrocaro, posizionatasi quinta al festival di Sanremo del 1974 e in seguito collaboratrice di star di primissima grandezza sul panorama musicale italiano come Laura Pausini, Lucio Dalla e Francesco De Gregori, Emanuela Cortesi è la vincitrice del premio speciale di NUOVOIMAIE "Musicista dell'anno", riconoscimento assegnato ai professionisti dell'industria musicale come turnisti e produttori coinvolti direttamente nel processo artistico e creativo. L'artista sul palco viene accolta, oltre che da Cotto, anche dal presidente di NUOVOIMAIE Andrea Micciché, dal già chitarrista dei Pooh (e socio di NUOVOIMAIE) Dodi Battaglia, e da Davide Poliani di Rockol che, a proposito del premio, spiega: "Le industrie discografiche americana e anglosassone ci hanno insegnato che una grande canzone è figlia di chi la compone, ma anche di chi materialmente la realizza: con questo premio vogliamo onorare i grandi professionisti che, spesso lasciati ingiustamente nell'ombra, contribuiscono a creare la magia dei tanti grandi successi che fanno da colonna sonora alle nostre vite"). "Ringrazio Rockol e ricordo che NUOVOIMAIE raccoglie i diritti di tutti coloro che fanno il nostro mestiere. Chiunque contribuisca a fare l'artista e il cantante ha a che fare in gran parte con NUOVOIMAIE. È un piacere per me premiare quest'artista a nome di questo istituto", ha dichiarato Dodi Battaglia. Aggiunge poi Micciché: "Noi ci siamo attraverso il sostegno più elementare incoraggiando artisti magari in difficioltà economica, artisti che hanno bisogno di formazione e così via". "Abbiamo voluto premiare innazitutto una donna" - ha dichiarato Dodi Battaglia motivando il premio - "che ha lavorato con serietà e responsabilità". "Incoraggio tutti quelli che vogliono fare il mio mestiere: è una fatica ma è una grande soddisfazione", dice Emanuela Cortesi ringraziando per il premio.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/2z-S0maFO-hC8usA3DVs5QyGULc=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/rockol-awards-20190117-204215-3k2a9540.jpg

ore 22.20: Cotto accoglie sul palco Gianni Sibilla di Rockol, che spiega come il giornale stia prestando sempre più attenzione agli artisti più giovani, annunciando così sul palco The André, che va in scena con una rilettura cantautorale di "Habibi" di Ghali, da "Themagogia - Tradurre, tradire, trappare", il suo disco d'esordio. "Ci piace il modo in cui unisce diversi linguaggi e diversi mondi: il linguaggio del video e l’essere senza volto, la viralità del web e dei social con il cantautorato e la trap", spiega Sibilla.

ore 22.15: Per la premiazione della categoria Migliore Evento Live Italiano per il Pubblico e Miglior Evento Live Italiano per la Critica Cotto chiama sul palco Mattia Marzi di Rockol e la giornalista di Avvenire Silvia Gianatti. Cotto annuncia la terzina dei più votati per l’Award per il Migliore Live Italiano per la Critica: Caparezza, Cosmo, Cesare Cremonini e annuncia il vincitore: Cosmo. "Ha vinto il live che ha fatto più ballare quest'anno", dichiara la Giamatti. "Purtroppo non sono nelle condizioni fisiche adatte, ma ci tenevo a ringraziarvi per questo premio", dice Cosmo in un videomessaggio: "Quella del live è una dimensione alla quale tengo molto, e per la quale ho lavorato tanto". Per quanto riguarda il Miglior Evento Live Italiano per il Pubblico, il frontman dei Litfiba Piero Pelù ha la meglio sugli altri due nominati, Ermal Meta e Claudio Baglioni. Il frontman dei Litfiba sale sul palco a ritirare il premio e dichiara: "Ho fatto un tour con una banda di amici che si chiamano Banditos, che poi è diventato qualcosa di più. Ma questo, forse, è il bello della musica. Questo è stato un progetto folle che andrà avanti: farò uscire una serie di singoli fisici e digitali che poi verranno raccolti in un album. Siamo molto gasati".

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/NPwWBN6XIMyHjY9o0yMSG-H5yec=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/rockol-awards-20190117-213943-3k2a9689.jpg

ore 22.15: Erica Manniello di Rockol viene chiamata sul palco da Cotto per la premiazione delle categorie Migliore Evento Live Internazionale secondo il giudizio della Critica e del Pubblico. La giuria di esperti premia Nick Cave per il suo recente sui palchi coi fidi Bad Seeds, mentre quella popolare accorda le sue preferenze a LP. "La stagione dei live internazionali in Italia è stata florida anche quest’anno, confermando anche nel nostro Paese la buona salute dell’industria della musica dal vivo, con quasi tutti i principali tour internazionali che hanno fatto tappa dalle nostre parti. Il grande assente è stato forse Ed Sheeran, il cui tour ha registrato i maggiori incassi del 2018, ma che verrà da noi la prossima estate. Dunque i concorrenti non mancano: è sicuramente una bella sfida", commenta Manniello. Intervengono Mimmo D'Alessandro e Adolfo Galli, titolari della società di organizzazione di eventi D'Alessandro e Galli, che segue le attività dal vivo dell'americana Laura Pergolizzi e che ha organizzato la data di Nick Cave al Lucca Summer Festival.

ore 22.10: Si resta in ambito internazionale con l'assegnazione del "BigliettOne D’Oro", premio speciale assegnato da TicketOne a un artista italiano e internazionale per i risultati conseguiti al botteghino su territorio italiano. Cotto chiama sul palco Andrea Grancini e Stefano Lionetti, rispettivamente dg e ad della controllata di Eventim, che conferiscono il premio ai Pearl Jam, visti per l'ultima volta entro i confini nazionali gli scorsi 22, 24 e 26 giugno a MilanoPadova e Roma. A fare le veci della band di Seattle nel ricevere il premio è Matteo Gualtieri di Live Nation Italia, società che cura gli interessi dal vivo di Eddie Vedder e soci nella Penisola.

Vincitore del "BigliettOne D’Oro" nella categoria riservata agli artisti nostri connazionali è Jovanotti: Lorenzo Cherubini interviene per mezzo di un videomessaggio: “Questa mattina mi sono svegliato felice, con una corona in testa. E’ un premio bellissimo perché nei nostri concerti mettiamo tutto, e soprattutto la voglia di fare passare una bella serata al pubblico. E voglio condividerlo con il mio team: ho una squadra eccezionale. Se penso che abbiamo fatto quasi 70 concerti e 600,000 persone mi vengono i brividi, mentre il premio viene ritirato da Saturnino, bassista e storico collaboratore del cantautore

ore 21.50: Il fondatore ed editore di Rockol Giampiero Di Carlo viene chiamato sul palco da Cotto: "La musica dell'artista che abbiamo scelta attraversa i confini. Nasce come un soul man e le sue esibizioni sono incredibili", dichiara Di Carlo a proposito del vincitore del Premio Speciale Rockol per i Rockol Awards 2018, che viene assegnato al già frontman dei Jet Nic Cester, che ha debuttato da solista nel 2017 con l'album "Sugar Rush". "Vorrei dire grazie tante persone, e Rockol" dichiara il cantautore australiano in italiano, prima di imbracciare la chitarra per eseguire dal vivo i brani "Eyes on the Horizon", "Sugar Rush", "God Knows" e "Little Things".

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/OzPouUezRSuDrhgFBiJJoDBOY94=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/rockol-awards-20190117-215458-3k2a9917.jpg

ore 21.46: La giornalista di Avvenire Angela Calvini raggiunge Massimo Cotto sul palco per premiare le categorie Miglior Album Internazionale secondo i giudizi della critica e quelli del pubblico. Gli addetti ai lavori premiano "A Star Is Born" di Lady Gaga, mentre la giuria popolare assegna il riconoscimento ex aequo sempre alla più recente fatica in studio della popstar newyorchese di origini italiane e a "Origins" degli Imagine Dragons. "Mi piace l'idea che Lady Gaga riavvicini la musica al cinema", spiega la Calvini. Mario Sala, direttore di Virgin Italia, ritira i due premi e dichiara: "Punto su Eilish per la vittoria del prossimo anni", dice Sala.

ore 21.40: "Visto che siamo in argomento video, vediamo come la rete ha assegnato il premio per il Migliore Video secondo il giudizio del Pubblico", annuncia Cotto, che invita sul palco Chiara Santoro, Music Content Partnerships Manager per YouTube e Google Play. "Il video aiuta molto i nuovi artisti a instaurare un rapporto col pubblico", ha spiegato la Santoro.

Tra le tre opere in corsa per il premio ad avere la meglio si rivela essere "Non mi avete fatto niente" di Ermal Meta e Fabrizio Moro: la coppia vincitrice dell'edizione 2018 del Festival di Sanremo - proprio con "Non mi avete fatto niente" - viene rappresentata sul palco da Paolo Pastorino per Mescal e Nino Prencipe per Sony Music. "Siamo molto felici per questo risultato, ringraziamo l'audience e Michele Placido, il regista del video", dice Prencipe, in un videomessaggio realizzato per l'occasione. Meta ringrazia il pubblico per mezzo di un videomessaggio, mandato dalla regia.

ore 21.30: Il primo a comparire sul palco è stato, a sorpresa e senza essere annunciato, Mahmood, che esegue la sua "Gioventù bruciata". Al termine dell'esibizione compare sotto i riflettori Fabio Rovazzi. Il cantante e youtuber, per una manciata di secondi, prende le redini della conduzione della serata e introduce al pubblico il vero presentatore degli awards, lo scrittore, giornalista e speaker radiofonico Massimo Cotto.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/hSCB-CQixdsnENW8N7KQS-SuIHI=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/rockol-awards-20190117-213621-3k2a9665.jpg

Dopo lo scambio di battute con Mahmood, Cotto introduce il primo premio della serata, quello per il Miglior Video secondo il giudizio della Critica - con la terzina più votata; Calcutta con "Paracetamolo", Cesare Cremonini con "Nessuno Vuole Essere Robin" e Fabio Rovazzi con "Faccio Quello che Voglio" - dove a spuntarla è l'estemporaneo co-conduttore: “Il vincitore è già accanto a me: Fabio Rovazzi", annuncia Cotto. "Ho già scritto il sequel del video, devo semplicemente aggiornarlo per stare al passo coi tempi. Sono contento del risultato del primo video: tutto il mio team ha lavorato in maniera egregia".

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/PQMCx3mrLMQdPJtN-2WIjAmTJLY=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/rockol-awards-20190117-214351-3k2a9732.jpg

Si è aperta sulle note di "Thunderstruck" degli AC/DC alla Santeria Social Club di Milano l'edizione 2018 dei Rockol Awards, serata che nella serata di oggi, giovedì 17 gennaio, celebrerà le migliori realtà musicali italiane e internazionali secondo i giudizi di appassionati e di critici, giornalisti e addetti ai lavori.