X Factor 2017, gli Home Visit: le squadre e i concorrenti della fase dal vivo

X Factor 2017, gli Home Visit: le squadre e i concorrenti della fase dal vivo

I primi giochi dell'undicesima edizione del talent show sono fatti. E' appena terminata la puntata dedicata agli home visit, con i giudici che hanno scelto 3 dei 5 cantanti arrivati fin qua, per formare la propria squadra, aiutati da Elio, Skin, Noemi e Francesca Michielin. La prossima settimana comincia lo show in diretta.

Ecco i nomi dei cantanti in gara per le squadre, con il nostro commento.

Fedez, Under uomini: Samuel Storm, Gabriele Esposito, Lorenzo Bonamano 
Andare a Dubai a fare gli home visit è sembrata una scusa per sottolineare la storia di Samuel Storm, che non ha il visto di soggiorno, e quindi non può uscire dall'Italia. La sua performance, in un camerino del Summer Festival di Lucca, è stata comunque la più potente. Per il resto, nulla di rilevante


 

Mara Maionchi, Over 25:  Enrico Nigiotti, Lorenzo Licitra, Andrea Radice
Squadra più forte di quella di Fedez. Andrea Radice ha un voce notevole, può andare lontano nel programma. Enrico Nigiotti l'abbiamo già visto ad Amici, a Sanremo Giovani, ha esperienza e si vede. Ma vediamo quanto sarà motivato, però, a durare anche qua: Mara ha detto che va a preso a bastonate...).

Levante, Under donne: Rita Bellanza, Virginia Perbellini, Camille Cabaltera.
Levante ha fatto le scelte migliori: brani tutti in italiano, di Tiromancino, Nada, Bersani, Nannini, Endrigo. Rita è la cantante più forte di tutti, voce personale, bella presenza sul palco, capacità di intepretare a suo modo senza stravolgere le canzoni. Camille voce potente, intepretazione perfetta di "Meravigliosa creatura": ma troppo perfetta, senza grande personalità. Virginia ha aggredito "Giudizi universali", una canzone addolorata e in sottrazione.    

Manuel Agnelli, gruppi: Ros, Sem & Stenn, Maneskin
Manuel dice di voler fare "Un discorso identitario molto forte", poi assegna gli Imagine Dragons, i Great Big World, Edoardo Bennato, Ed Sheeran e i Beloved. Neanche un pezzo rock. Delle scelte, Sem & Stenn sono strani, come dice Manuel, ma non hanno altre qualità artistiche: non andranno lontano. I Maneskin si prendono terribilmente sul serio. I Ros hanno fatto un bell'arrangiamento rock di "Believer": sono i migliori dei tre, ma anche questa è una squadra debole.

 

Dall'archivio di Rockol - Alessandro Cattelan racconta X Factor 13
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.