NEWS   |   Italia / 05/11/2014

Gianna Nannini, la cover di 'Lontano dagli occhi' anticipa 'Hitalia' - TRACKLIST

Gianna Nannini, la cover di 'Lontano dagli occhi' anticipa 'Hitalia' - TRACKLIST

Verrà pubblicato venerdì 7 novembre il primo singolo estratto dal nuovo album di Gianna Nannini, "Hitalia", contenente reinterpretazioni di quelli che la stessa cantautrice senese ha definito come "diciassette brani della canzone d'autore che hanno fatto grande la musica italiana"; si tratta della cover di "Lontano dagli occhi" di Sergio Endrigo e Sergio Bardotti, brano che Endrigo propose in gara al Festival di Sanremo, nel 1969, cantando in coppia con la cantante gallese Mary Hopkin (nella graduatoria finale, la canzone si piazzò al secondo posto). Gianna Nannini ha voluto realizzare una sua versione della canzone, a quarantacinque anni dalla sua pubblicazione, rileggendo il brano in chiave rock con l'aiuto di Wil Malone e Alan Moulder (che ne hanno curato la produzione, l'arrangiamento e il missaggio).

"Hitalia" raggiungerà il mercato il prossimo 1° dicembre, è stato prodotto dallo stesso Wil Malone, al fianco della Nannini dal 2006 (anno in cui fu consegnato al mercato l'album "Grazie" - dal 2006 ad oggi, Malone ha prodotto per la cantautrice gli album "Pia come la canto io", il disco incentrato sulla figura di Pia de' Tolomei, la gentildonna senese che appare nel quinto canto del "Purgatorio" della "Divina Commedia", la raccolta "GiannaBest", "Giannadream - Solo i sogni sono veri", "Io e te" e "Inno"), le sue lavorazioni si sono tenute - esattamente come successo per i precedenti "Io e te" e "Inno" - presso gli Abbey Road Studios e vi ha preso parte anche la London Studio Orchestra (diretta dallo stesso Wil Malone). All'interno del disco, tra gli altri, saranno contenute cover di canzoni quali "Dio è morto" (scritta da Francesco Guccini per i Nomadi, nel 1968 - la canzone è stata oggetto di cover, non moltissimi anni fa, anche da parte di Ornella Vanoni e di Fiorella Mannoia), "L'immensità" (scritta nel 1967 da Detto Mariano, Mogol e Don Backy, che la presentò in gara al Festival di Sanremo insieme a Johnny Dorelli), "La canzone di Marinella" di Fabrizio De André e "Caruso" di Lucio Dalla. Sempre all'interno del disco figurerà una cover di "Nel blu dipinto di blu", già proposta dalla Nannini all'interno dell'album "Io e te".





Questa la tracklist completa di "Hitalia":
"Dio è morto"
"L'immensità"
"Lontano dagli occhi"
"Il cielo in una stanza"
"Dedicato"
"La canzone di Marinella"
"C'è chi dice no"
"Io che non vivo senza te"
"Io che amo solo te"
"Mamma"
"Insieme a te non ci sto più"
"Caruso"
"Il mondo"
"Pugni chiusi"
"O sole mio"
"Un'avventura"
"Nel blu dipinto di blu"

Scheda artista Tour&Concerti
Testi