NEWS   |   Pop/Rock / 10/11/2013

MTV Europe Music Awards 2013: la cronaca della serata, l'elenco dei vincitori

MTV Europe Music Awards 2013: la cronaca della serata, l'elenco dei vincitori

Nessun nome ha spiccato particolarmente all'edizione 2013 degli MTV Europe Music Awards, conclusasi nella tarda serata di domenica 10 novembre allo Ziggo Dome di Amsterdam: eccezion fatta per Eminem, che oltre a vincere in una delle categorie di peso, "miglior artista hip hop", si è portato a casa anche il premio alla carriera Global Icon Award, nessuna delle grandi star presenti alla cerimonia ha fatto incetta di trofei. Justin Timberlake e Macklemore & Ryan Lewis, che con cinque nomination a testa erano dati come favoriti, non sono riusciti a fare breccia nelle sezioni maggiori: il duo di Seattle (che comunque si è visto assegnare il premio come "Best new") ha lasciato al rapper di Detroit la palma come miglior artista hip hop e a Bruno Mars con “Locked out of heaven” il premio per la miglior canzone, mentre l'ex 'N Sync si è visto sorpassare da Justin Bieber nella categoria "Best male", da Beyoncé in quella "Best live", da Miley Cyrus in quella "Best video" e da Harry Styles in quella "Best look". L'ex Hannah Montana, che alla vigilia aveva assicurato di non voler tornare a dare scandalo come già fece ai Video Music Awards della scorsa estate, ha comunque trovato il modo per tornare a far parlare di sé per ragioni extramusicali, accendendosi una canna durante l'assegnazione del premio per la clip abbinata a "Wrecking ball". Dopo la vittoria alla prima edizione dei Youtube Music Awards, Eminem torna a far sentire chiara la sua voce anche in questa occasione: oltre ad essere stato artista più premiato (almeno durante la diretta televisiva, che ha tagliato l'assegnazione della palma per alcune categorie), Marshall Mathers è stato anche il performer al quale è stato concesso lo slot più lungo, utilizzato dal primo all'ultimo secondo - con le esecuzioni dei due recentissimi "Berzerk" e "Rap God" - come volano promozionale al suo ultimo album. La vera grande sconfitta è stata Lady Gaga: Miss Germanotta, nonostante quattro nomination, è tornata a casa a mani vuote.

Di seguito la cronaca della serata e, in fondo, l'elenco con i vincitori nelle principali categorie.

Introdotta da una scenografia che richiama direttamente "Incontri ravvicinati del terzo tipo", spetta a Miley Cyrus inaugurare l'edizione 2013 degli MTV Europe Music Awards allo Ziggo Dome di Amsterdam. Fedele a quanto dichiarato nelle ultime ore, l'ex Hannah Montana rinuncia agli ammiccamenti sexy sfoggiati ai Video Music Awards dello scorso agosto (eccezion fatta per una accenno di twerking, nella foto), accenna "We can't stop" passando quasi immediatamente la palla al presentatore della serata, Redfoo.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/H_QGkPUKwjQ5ibziE0nJHwX5mK0=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2F01miley.JPG


Sbrigate le formalità di rito ("Questa è la città più festaiola del mondo", "Ci sei Amsterdam?"), il già LMFAO resta in mutande e presenta i primo live set della serata, quello di Robin Thicke e Iggy Azalea: a occupare la parte principale del set - interamente giocato su un medley tra "Blurred lines" e "Feel good" è la voce r'n'b losangelina. Subito arriva il premio per la "miglior canzone", che va a Bruno Mars per “Locked out of heaven”.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/HXnIPllXDI0J_jM3AQQ5EwyMYgM=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2F01bruno.JPG


Il palco passa poi a Katy Perry, che si produce in un'esibizione - dalla coreografia essenziale eppure sofisticata, che sul finale la vede addirittura sorvolare la platea - di "Unconditionally", secondo singolo (dopo "Roar") estratto dal suo nuovo album "Prism". Viene quindi assegnato da Rita Ora e dal presentatore in seconda Will Ferrell/Ron Burgundy il premio per il "Best hip hop", che va a Eminem, vincitore anche del premio alla carriera Global Icon Award. "Grazie alla mia etichetta, a Dr Dre e Rick Rubin e a tutti voi fan, via amo", le parole del white rapper nel ritirare il riconoscimento.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/YD--ElNtSqfw0RYq5VBze9rZ5GY=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2F02perry.JPG


E' poi la volta della premiazione per la categoria "Best alternative", che vede trionfare i 30 Seconds To Mars di Jared Leto: "Voglio ringraziare MTV e tutti gli altri artisti nominati: è strano perché suonerò proprio qui (allo Ziggo Dome, ndr) tra due giorni. Grazie a chi sogna e a chi crede, perché i sogni possono diventare realtà", le parole dette dal frontman durante l'assegnazione. Si torna alla musica dal vivo coi Kings of Leon, che evitano di cadere sulla canonica scelta del singolo in promozione offrendo al pubblico un'interpretazione di "Beautiful War", quarta traccia - ancora non selezionata come estratto - da "Mechanical bull".

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/7q2e0s0ije1xchn0RejFp0DhzPU=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2F03kol.JPG


Il titolo di miglior artista femminile viene assegnato a Katy Perry: "E' così bello, ero lì dietro a bere champagne a a guardare tutti questi artisti incredibili e a chiedermi: chissà chi vincerà? Non vedo l'ora di andare in tour e venire anche qui, il prossimo anno...". Tocca poi a Bruno Mars salire sul palco per eseguire "Gorilla" accompagnato, sullo sfondo, da una band e una lap dancer.

Ariana Grande e Iggy Azalea assegnano il premio nella categoria "Best male", che va a Justin Bieber. Sale poi sul palco Miley Cyrus, che esegue dal vivo "Wrecking ball" senza - come promesso - dare scandalo. Jared Leto introduce il premio nella categoria "Worldwide act" che va alla popstar cinese Chris Lee. Subito dopo i telegrafici ringraziamenti della cantante orientale Redfoo annuncia la premiazione del "Global Icon Award", che - come già annunciato - è stato assegnato a Eminem, già premiato - poco prima - nella categoria "Best hip hop": il white rapper - spalleggiato da un band al completo - esegue dal vivo "Berzerk" dal nuovissimo "The Marshall Mathers LP 2", per poi passare a "Rap God", sempre dalla sua ultima fatica in studio. "Voglio ringraziare tutti voi che mi avete seguito in tutti questi anni", ha dichiarato Em in un veloce sketch dietro le quinte con Ron Burgundy.

Si rimane in tema hip hop, e in collegamente audio/video dal Melkweg - noto club di Amsterdam - Snoop Dogg recupera dal vivo "Gin and juice" dal suo album di debutto, "Doggystyle" del 1993. Segue - questa volta nello Ziggo Dome - un'altra esibizione dal vivo, quella dei Killers, che di recente hanno ammesso di volersi prendere una pausa dalle attività: la band di Brandon Flowers sfodera "Shot at the night" (uno dei due singoli inediti inclusi nella raccolta in uscita in questi giorni) e "Mr Brightside".

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/n2kU3IXzShyn10pz-SZJEWe5Hyg=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2F04icona.JPG


Nella categoria "Best video" a spuntarla è Miley Cyrus con l'ultrachiacchierato "Wrecking ball": in un body striminzito la cantante ritira il premio accendendosi davanti alle telecamere quello che di primo acchito pare essere una canna (probabilmente acquistata nel coffee shop dove ha passato la serata di ieri insieme a Afrojack e alla top model Cara Delevingne), mandando così letteralmente in fumo i buoni propositi della vigilia. E' poi la volta delle Icona Pop, che sul palco dello Ziggo Dome sfoderano la loro hit a presa sicura, "I love it". Siamo alle battute finali: Redfoo, in tenuta spaziale, saluta tutti e decolla letteralmente, dando appuntamento a tutti a Glasgow per il 2014.

I vincitori nelle principali categorie:

"Best song":
Bruno Mars, “Locked out of heaven”

"Best hip hop":
Eminem

"Best alternative":
Thirty Seconds To Mars

"Best female":
Katy Perry

"Best male":
Justin Bieber

"Worldwide act":
Chris Lee

"Best video":
"Wrecking ball", Miley Cyrus

"Best live:"
Beyoncé

"Best rock":
Green Day

"Best electronic":
Avicii

"Best look":
Harry Styles

"Best world stage":
Linkin Park

"Biggest fan":
Tokio Hotel