«L'AMORE È UN ACCOLLO - Giulia Anania» la recensione di Rockol

Giulia Anania - L'AMORE È UN ACCOLLO - la recensione

Recensione del 17 nov 2020 a cura di Franco Zanetti

Voto 8/10

La recensione

Voglio molto bene a Giulia Anania. L'ho conosciuta nel 2005, mi pare (ma posso sbagliarmi, sull'anno). L'ho incontrata al Festival di San Marino, dove avevo voluto assegnarle un premio - una scarpa rossa, in memoria della discografica Anna Magno - perché mi aveva colpito la sua originalità, che sconfinava nella stranezza. Non aveva niente (e meno male!) che la facesse assomigliare a tante ragazze che, come lei, si affacciavano al mondo della musica. Aveva sedici anni: era sincera, come spaesata, commovente nella sua poetica diversità - e conservo, me lo regalò lei, il suo primo libro di poesie. 


Siamo rimasti sempre in contatto, da allora; l'ho seguita nella sua crescita, l'ho vista con grande soddisfazione diventare un'autrice apprezzata, e persino arrivare da cantautrice al Festival di Sanremo. Mi sono tenuto informato, da lontano, sulle tante cose che ha fatto, sulle tante iniziative che ha ideato e animato nella sua Roma. E la ritrovo, così come l'ho conosciuta tanti anni, fa in questa raccolta di poesie scritte in un italiano intriso di romanesco ("me sa che ho mangiato troppa vita e non l'ho digerita").

Ne so molto poco di poesia, come forma di espressione. Ma nella scrittura di Giulia Anania trovo sentimento, allegria, dolore, amarezza, riso - trovo pezzi della vita di ogni giorno di una giovane donna espressi con una lingua colloquiale e quotidiana, senza pretenziosità letterarie, e sempre attraversata da un ritmo interno che la rende quasi "cantabile" - e a volte mi ha ricordato, per le allitterazioni e le rime interne, certe cose del Pasquale Panella per Lucio Battisti (detto da me è un gran complimento).


Cercatelo, questo libretto di "poesie quasi romantiche". Fatevi un regalo, compratelo e leggetelo. Giulia se lo merita, e anche voi.

Franco Zanetti

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.