«IN COSA CREDI - Pacifico» la recensione di Rockol

Pacifico - IN COSA CREDI - la recensione

Recensione del 24 set 2013

La recensione

Ad un anno di distanza dal suo ultimo album di duetti “Una voce non basta” (al quale parteciparono artisti come Manuel Agnelli, Malika Ayane, Raiz e molti altri), torna Pacifico.

Luigi 'Gino' De Crescenzo, questo il suo vero nome, presenta un mini-album composto da sette brani inediti più una nuova versione della title-track, già presente nel suo precedente disco in duetto con il cantante degli Afterhours e qui riproposta in versione solista. In merito agli altri episodi qui presenti Pacifico, classe 1964, ha commentato: “E' una specie di best di brani mai pubblicati, canzoni che sono state inserite cento volte nelle scalette ipotetiche che si scrivono ovunque mentre il disco matura e che poi, per motivi di opportunità, o semplicemente perché consumate dai troppi ascolti, non sono arrivate alla tracklist definitiva”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.