«NU-CLEAR SOUNDS - Ash» la recensione di Rockol

Ash - NU-CLEAR SOUNDS - la recensione

Recensione del 14 ott 1998

La recensione

Il nuovo - terzo - album di studio degli Ash esce preceduto da un singolo a cinque tracce, accompagnato anche da un 45 giri in vinile. L’ascolto di questo materiale offre - oltre a una idea dei contenuti di "Nu-Clear sounds" - una antologia di canzoni molto diverse tra loro. Il singolo "Jesus says" e’ un pezzo molto veloce e godibile, che ricorda in parte certe vecchie strutture della baggy scene di Manchester (diciamo tipo Charlatans o Stone Roses). "Wildsurf" e’ ben descritta dal titolo: c’e’ molto surf e molta California nella melodia, anche se sfilacciati dalle chitarre e dal gran pestare di piatti della batteria: una citazione di stile alla Beach Boys, ma in salsa indie rock britannico. "Low ebb" e’ gia’ un pezzo piu’ epico e, in equilibrio tra una melodia molto malinconica e un inciso di chitarra. Chiude "I’m gonna fall", brano molto energetico, quasi grunge, sorretto da un riff di chitarra selvatico e sincopato con suoni scratch. In definitiva le canzoni sembrano avere tutte una forte impronta, ma anche un desiderio molto chiaro di pescare da piu’ inflenze per sorprendere ogni volta. Gli Ash sono il tipico prodotto di rock britannico che puo’ essere definito "indie" o "student" rock. Con talento precocissimo scrivono canzoni veloci e dure, ma anche pronte a scalare le classifiche. Potete immaginare di sentirli fissi nei pub delle Student Union (le associazioni studentesche delle universita’ britanniche) o nelle discoteche dove si paga due sterline con la tessera da universitario. Buoni da ascoltare per fare casino senza troppi ripensamenti, o ballare dopo la quarta pinta di lager.

Tracklist:
1. Projects
2. Low ebb
3. Jesus says
4. Wild surf
5. Death trip 21
6. Folk song
7. Numbskull
8. Burn out
9. Aphrodite
10. Fortune teller
11. I’m gonna fall
12. Taken out
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.