«RADIOFRECCIA - LE CANZONI - Artisti Vari» la recensione di Rockol

Artisti Vari - RADIOFRECCIA - LE CANZONI - la recensione

Recensione del 13 ott 1998

La recensione

Grande abbondanza: un cd singolo che potremmo definire la "compilation" Radiofreccia, coi brani storici del rock anni '70 scelti da Ligabue per commentare il suo film, più "Ho perso le parole" e "Metti in circolo il tuo amore". Ma anche un cd doppio con la colonna sonora completa, incluse "Siamo in onda" e "Prima pagina del libro d'oro", cantate da Ligabue, altri brani strumentali da lui composti per il film, più pezzi di Weather Report, Bruce Cockburn e Allman Brothers esclusi dalla compilation.
Poiché "Trainspotting" ha fatto della vecchia "Lust for a life" di Iggy Pop uno dei brani più ascoltati del 1997, l'operazione "Radiofreccia" merita una riflessione come selezione del passato, dato che porterà migliaia di giovani a tuffarsi per la prima volta nella musica degli anni '70. Che impressione ne avranno? Di un'era combattiva e sensuale, tra polvere di strade americane (Lynyrd Skynyrd, Creedence) e luci glam-rock di Londra (Bowie, Roxy Music).
Liga ha ogni diritto di commentare il suo racconto come vuole, ma le radio di allora, quelle vere, mandavano a man bassa disco-music e Sandro Giacobbe, cantautori (Bennato, Venditti), e Bee Gees. Viceversa una radio alternativa degna di questo nome era tenuta a trasmettere Clash, Patti Smith e i pionieri del punk. Tutto questo, sulle frequenze di Radiofreccia non si trova, perché la radio di Ligabue è privata nel senso più personale del termine. E dal disco (si badi, non ci riferiamo al film) non emerge la fotografia di un'epoca, quanto una nuova fotografia di Ligabue, le sue radici, la sua filosofia e i suoi "cult", compresa l'immancabile Inter di Herrera.
Dell'anima musicale del rocker-regista molto si sa, e poco si scopre ascoltando i pezzi composti appositamente per il film. Negli "instrumental", gran languori di chitarra tra Cooder, Knopfler e Van Zandt. Più interessante l'idea di riportare alcuni dialoghi significativi dal film come fossero canzoni. Per quanto riguarda invece "Ho perso le parole", siamo di fronte a un autore che gira attorno a se stesso e alla propria formula musicale e poetica. Non si inalberino i fans: questo è il loro Ligabue preferito, quindi non si può chiedere di meglio.

Tracklists

"Radiofreccia - Le canzoni"

Ligabue - Ho perso le parole
Ligabue - Metti in circolo il tuo amore
David Bowie - Rebel rebel
Warren Zevon - Werewolves of London
Little Feat - Willin'
Bachman Turner Overdrive - You ain't seen nothing yet
Iggy pop - The passenger
Creedence Clearwater Revival - Run through the jungle
Lou Reed - Vicious
Lynyrd Skynyrd - Sweet home alabama
Roxy Music - Love is the drug
The Doobie Brothers - Long train running
Al Stewart - The year of the cat
Francesco Guccini - Incontro
Earth Wind & Fire - Sing a song
"Radiofreccia - Colonna sonora originale"

disco 1
Radiofreccia
Ho perso le parole
Boris
Welcome home, Freccia
Bordocampo
Freccia
Metti in circolo il tuo amore
Da Marzia
Bruno
Prima pagina del libro d'oro
Mezzanotte di fuoco
Boris segna il territorio
Pesce-siluro
Siamo in onda
Bonanza
Banda "Bonifazio Asioli" di Correggio - Can't help falling in love

disco 2
David Bowie - Rebel rebel
Warren Zevon - Werewolves of London
Iggy pop - The passenger
Bruce Cockburn - Lord of the starfields
Bachman Turner Overdrive - You ain't seen nothing yet
Roxy Music - Love is the drug
The Doobie Brothers - Long train running
Allman Brothers Band - Jessica
Lou Reed - Vicious
Lynyrd Skynyrd - Sweet home alabama
Little Feat - Willin'
Creedence Clearwater Revival - Run through the jungle
Al Stewart - The year of the cat
Earth Wind & Fire - Sing a song
Francesco Guccini - Incontro
Weather Report - Black market
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.