«RAW LIKE SUSHI 30TH - Neneh Cherry» la recensione di Rockol

30 anni fa l'esordio di Neneh Cherry: le radici del genere Urban

Canzoni che ancora oggi suonano freschissime sia nelle versione originali (rimasterizzate a Abbey Road) sia nei vari remix di dj e producer vari.

Recensione del 04 feb 2020 a cura di Michele Boroni

La recensione

Se vogliamo trovare le radici della musica urban, il macrogenere che mette insieme r&b e hip-hop e che oggi rappresenta di fatto il pop contemporaneo, dobbiamo inevitabilmente considerare anche “Raw Like Sushi” l'esordio del 1989 di Neneh Cherry. 
L'occasione di riascoltarlo ci viene data dall'edizione Deluxe - 30th  Anniversary uscita qualche giorno fa che contiene oltre al disco originale rimasterizzato a Abbey Road, due dischi contenenti vari remix dei singolo e un booklet di 45 pagine ricco di foto, nuove interviste, note bio-discografiche e memorabilia varie. 
Siano nel 1989 e Londra è ancora quel crocevia di culture, suoni e nuove sensazioni, che mettono insieme il pop con quel che è rimasto del punk e la nuova scena dance dei club, reinterpretando e rimescolando la cultura hip-hop che arriva dagli States. Neneh Cherry, figlia adottiva del jazzista Don Cherry, che aveva già collaborato con vari gruppi punk e new wave come i Rip Rig & Panic, era la perfetta figlia del suo tempo con la voglia di lasciare un segno sia nella musica che nei contenuti. 
“Raw like sushi” ancora oggi, grazie all'ottimo re-master, suona sempre attuale ed eccitante come allora: quando fu pubblicato per la prima volta, l'allora venticinquenne Cherry fu acclamata come una visionaria per mescolare le varie influenze con un atteggiamento sfrontato e determinato che oggi le giovani pop star danno per scontato. 
“Buffalo Stance” è invecchiato magnificamente ed è ancora oggi elettrizzante a partire da quell'intro impertinente e i vari remix (tra cui un inedito del dj Kevin Saunderson) non fanno altro che dare più valore all'originale. La meravigliosa “Manchild”, scritta e prodotta da  Robert "3D" Del Naja dei Massive Attack, suona al tempo stesso nostalgico e futuristico. “The Next Generation” con quell'atmosfera da jazz freestyle (magari merito dell'influenza di padre Don) suona ancora vibrante e se è vero che negli ultimi tempi le cose più interessanti del rap arrivano dalle donne e in particolar modo quelle inglesi (Little Simz, MEI), allora il seme di tutto questo è contenuto in canzoni come “So Here I Come”.
Come già detto in precedenza, i due dischi di remix non aggiungono più di tanto alle edizioni originali - mentre faranno la gioia dei fan completisti e dei dj. Però c'è da notare come il coinvolgimento di diversi deejay e operanti in vari generi - gli Smith & Mighty nel trip hop, la techno di Saunderson e l'hip-hop del Dynamik Duo - confermi la grande versatilità delle canzoni della Cherry e di questo disco.
Casualità della sorte o, forse, per il gioco della continuità della specie, la ristampa del 30° anniversario del album di debutto di Neneh Cherry coincide con quello della figlia Mabel: il disco, prodotto dal padre Cameron McVey (peraltro già coautore di gran parte delle canzoni di “Raw Like Sushi”)  disco pop gradevole ma non dirompente come quello della allora venticinquenne mamma. 

 

TRACKLIST

#1
01. Buffalo Stance (05:43)
02. Manchild (03:52)
03. Kisses On The Wind (03:57)
04. Inna City Mamma (04:50)
06. Love Ghetto (04:29)
07. Heart (05:09)
08. Phoney Ladies (03:54)
10. So Here I Come (04:03)
11. My Bitch (05:27)
12. Heart - Demo Version (04:53)

#2
01. Buffalo Blues (04:23)
04. Buffalo Stance - Arthur Baker's 1/2 Way 2 House Mix (07:42)
05. Buffalo Stance - Arthur Baker's Nearly Neu Beat Mix (07:02)
08. Manchild - Massive Attack Remix (05:24)
09. Manchild - Massive Attack Bonus Beats (00:57)
10. Manchild - Smith 'N' Mighty Remix (04:49)
11. Manchild - Smith 'N' Mighty More Bass / Less Vocal Style (04:41)

#3
01. Inna City Mamma - Re-Recorded Extended Version (06:30)
02. Inna City Mamma - Cold Blooded Remix (05:51)
03. Kisses On The Wind - 12” Spanish Mix (07:18)
04. Kisses On The Wind - Dynamic Duo + Latin Rascals Mix (06:48)
05. Kisses On The Wind - Lovers Hip-Hop Extended Version (05:08)
06. The Next Generation - The Rap One Mix (05:42)
07. The Next Generation - Sub-Woofer Mix (05:10)
08. Heart - Club Mix (04:56)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.