«SCONFINANDO - Giorgio Conte» la recensione di Rockol

Giorgio Conte - SCONFINANDO - la recensione

Recensione del 08 ott 2017 a cura di Redazione

La recensione

Tre anni dopo l'uscita del suo ultimo disco, "Cascina Piovanotto", il cantautore di Asti torna sulle scene con un nuovo lavoro in studio intitolato "Sconfinando". L'album contiene 16 brani registrati con l'Orchestra Sinfonica Duchessa di Parma, diretta dal Maestro Alessandro Nidi, che ha anche suonato il pianoforte e curato gli arrangiamenti.

Nel disco troviamo sia canzoni inedite che le versioni di Giorgio Conte di brani scritti - talvolta con il fratello Paolo - per altri artisti, qui riproposti in versione sinfonica. Ma ci sono anche alcune cover: quella di "Deborah", ad esempio, il brano musicale composto da Vito Pallavicini (testo) e Paolo Conte e Pino Massara (musica) e portato in gara al Festival del 1968 da Fausto Leali (in coppia con Wilson Pickett): una canzone r&b che in questo disco viene "trasformata" in una milonga lenta e fascinosa, grazie alla rivisitazione pianistica del Maestro Nidi.

A proposito del concept, il cantautore spiega: "In questo album c'è effettivamente un mio personale 'sconfinamento artistico'. Sono uscito dal recito sonoro delle mie precedenti produzioni addentrandomi in una sconfinata prateria di suoni sinfonici".

"Sconfinando" è un album sontuoso, dal respiro sinfonico: l'orchestra ha giocato con le storie di Giorgio Conte e le sue melodie e ha permesso al cantautore di oltrepassare la sua zona comfort, sconfinando verso orizzonti nuovi. Se vi piacciono le belle canzoni e se vi piacciono l'orchestre, questo disco vi farà molto contenti.

TRACKLIST

01. Stringimi forte (04:26)
02. Questo vivere (03:28)
03. Piano piu' piano (04:22)
04. Fine primo tempo (04:13)
05. Arte (02:46)
06. Deborah (04:04)
07. Giornata al mare (04:33)
08. Dondolo con te (04:16)
09. Gne gne (03:10)
11. La blu dalle persiane verdi (03:24)
12. Stop & Go (02:44)
13. Passano le nuvole (03:42)
14. Antoine (03:01)
15. Ricordati (03:33)
16. Je reste là (03:43)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.