«GEMINI - Macklemore» la recensione di Rockol

Gemini: il disco hip-pop per tutti di Macklemore

Rotto il sodalizio con il dj Ryan Lewis, ma il risultato non cambia. Un disco piacevole ma che non lascia troppo il segno. E forse proprio questo è il motivo del suo possibile successo.

Recensione del 27 set 2017 a cura di Michele Boroni

La recensione

Un po' si era intuito quest'estate durante la data di Macklemore & Ryan Lewis al Lucca Summer Festival che il sodalizio tra i due si sarebbe presto sfaldato, considerato che il dj e producer quella sera era solo un figurante nullafacente, presente solo per onorare un contratto già firmato.

Così l'iperattivo Macklemore – all'anagrafe Benjamin Haggerty da Seattle - torna ora a viaggiare da solo (il suo esordio da solista è datato 2005), anche se in realtà il risultato finale in termini di contenuti musicali e di testi non cambia di molto. Le caratteristiche sono più o meno sempre le stesse: tracce molto prodotte basate su giri di pianoforte e anthem ben memorizzabili, il flow sempre agile del rapper di Seattle, featuring come se piovessero (su 16 brani c'è solo un pezzo cantato dal solo Macklemore), mentre i testi piuttosto intelligibili vanno dalle party song (“Firebreather”), a quelle da bravo padre di famiglia (“Church” “Good Old Days”), anche se alla base c'è sempre la dicotomia tra il demone del suo passato dissoluto ebbro di dipendenze e la rinascita (“Intentions” inizia con “I wanna be sober, but I love gettin’ high” e poi “I want world peace, but I wanna watch Worldstar”).

Macklemore in questo “Gemini” indovina 4-5 pezzi alcuni dei quali che riprendono la tendenza trap del momento, rendendola più “commestibile” (“Willy Wonka” con Offset dei Migos e “How to play the flute” con King Draino). C'è poi “Firebarther” che si sviluppa su un sample che ha tutta l'aria di un pezzo dei Red Hot Chili Peppers, “Cornerstore” che sembra uscita da “Coloring book” di Change The Rapper e la finale “Excavate”, dove emerge tutta la bravura di Macklemore nel fare un rap conscious senza essere troppo piacione.

Il disco scorre velocemente nonostante la durata (16 brani per 60 minuti) ma in realtà non lascia troppo il segno: tuttavia c'è la possibilità che questo “Gemini” diventi un long seller che, se da una parte non soddisferà i fans del rap che non lo hanno mai amato (molti rimesero scottati dal fatto di aver vinto un grammy per il miglior disco rap al posto dell'esordio di Kendrick Lamar nel lontano 2014) dall'altra attirerà gli amanti dell'“hip-pop”, partendo proprio dal singolo in heavy rotation in questi giorni “Good Old Days” con la lanciatissima Kesha.  

TRACKLIST

01. Ain't Gonna Die Tonight (feat. Eric Nally) (03:34)
02. Glorious (feat. Skylar Grey) (03:40)
03. Marmalade (feat. Lil Yachty) (04:21)
04. Willy Wonka (feat. Offset) (03:42)
05. Intentions (feat. Dan Caplen) (03:50)
06. Good Old Days (feat. Kesha) (04:00)
07. Levitate (feat. Otieno Terry) (03:32)
08. Firebreather (feat. Reignwolf) (03:25)
09. How To Play the Flute (feat. King Draino) (03:28)
10. Ten Million (02:59)
11. Over It (feat. Donna Missal) (03:38)
12. Zara (feat. Abir) (03:37)
13. Corner Store (feat. Dave B & Travis Thompson) (04:33)
14. Miracle (feat. Dan Caplen) (03:44)
15. Church (feat. Xperience) (04:10)
16. Excavate (feat. Saint Claire) (03:56)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.