«LOUD, FAST & OUT OF CONTROL - Artisti Vari» la recensione di Rockol

Artisti Vari - LOUD, FAST & OUT OF CONTROL - la recensione

Recensione del 01 gen 2000

La recensione

Nel 1972 Sam Shepard scrisse una frase su cui ogni tanto vale la pena riflettere. Diceva: "Il rock'n'roll è più rivoluzionario della rivoluzione". C'è un'idea in queste parole, un'idea che viene da una conoscenza profonda di quella cultura, di quell'estetica che ha generato il rock'n'roll: ovvero che in più di un caso (si potrebbe pensare: quasi sempre) si è trattato di qualcosa in più di un quarantacinque giri, di una chitarra da pochi soldi, dei giubbotti di pelle e delle Harley Davidson. Il rock'n'roll è stato (ed è) una forza dirompente, un'attitudine che offre una chance anche a chi è costretto alla marginalità, a stare in ombra, a sognare costantemente una Route 66 che lo porti lontano. Il senso del titolo di questo splendido box sembra il riflesso naturale, logico a conferma della frase di Sam Shepard: il rock'n'roll è forte, veloce e (soprattutto) privo di controllo: in quattro compact disc è raccontata la sua epopea, il big bang iniziale, la preistoria. Nomi e canzoni che magari si conoscono già: Elvis (l'unico vero re, il fantasma più famoso d'America), Chuck Berry, Jerry Lee Lewis, Bo Diddley, gli Everly Brothers, Fats Domino, Roy Orbison e poi qualche dozzina di altri sconosciuti. L'assemblaggio, curato da quella specie di università della discografia che risponde al nome di Rhino Records, mischia le carte in tavola perché è chiaro che il rock'n'roll non è stato soltanto grandi stelle e strepitosi successi, ma anche dramma, disperazione, solitudine. Da Elvis a Ritchie Valens (solo per citare i più noti) anche il rock'n'roll, come tutte le rivoluzioni, ha avuto i suoi eroi e "Loud, fast and out of control" li celebra come meglio non si potrebbe: come se fossero ancora vivi. Se non altro in quella strana, splendida musica che con tre accordi tre riesce ancora a dare fastidio a distanza di cinquant'anni.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.