Rockol - sezioni principali

Recensioni / 30 nov 2016

Sergio Cammariere - IO - la recensione

Sergio Cammariere, tutto il suo mondo musicale in un disco: ecco "Io"

"Io". Un disco chiaro nelle intenzioni già dal titolo, quello appena pubblicato da Sergio Cammariere: 12 tracce che raccontano tutto il suo mondo musicale, dal cantautorato alla bossa nova, passando per il jazz.

Voto Rockol: 3.0/5
Recensione di Redazione
IO
Parco Della Musica Records (Digitale)

La storia del disco:
A due anni dal suo ultimo lavoro, Sergio Cammariere pubblica "Io". Il disco è stato registrato tra la Casa del Jazz e l'Auditorium Parco della Musica di Roma, insieme ad un team di musicisti composto da - tra gli altri - il trombettista Fabrizio Bosso, Luca Bulgarelli, Marcello Surace, Bruno Marcozzi e un'orchestra d'archi diretta da Paolo Silvestri. La produzione artistica e gli arrangiamenti sono dello steso Sergio Cammariere.



Come suona e cosa c’è dentro:
Nel nuovo lavoro di Cammariere tornano alcuni brani già pubblicati dal cantautore, raccolti insieme a nuove composizioni. C'è il duetto con Gino Paoli in "Cyrano", ad esempio, oppure quello con Chiara Civello in "Con te o senza te" (ritmi che spaziano tra le tinte jazz e della bossa nova). Dal passato, il cantautore recupera "Tempo perduto", "Via da questo mare", "Tutto quello che un uomo", "Dalla pace del mare lontano", "L'amore non si spiega" e "Cantautore piccolino", tutte riarrangiate e qui presenti in nuove versioni rispetto alle originali. Per quanto riguarda gli inediti, invece: "Chi sei" è un jazz waltz pensato come omaggio a Sergio Endrigo, "Ti penserò" e "Sila" hanno per protagonista il pianoforte, "La giusta cosa" è una canzone che strizza l'occhio al pop.

Perché ascoltarlo (o perché girare alla larga):
Se seguite da anni Cammariere o se volete conoscere meglio la musica del cantautore, questo è il disco che fa per voi, chiaro nelle intenzioni sin dal titolo: "Io". In queste 12 tracce c'è tutto il suo mondo musicale, in equilibrio tra tradizione cantautorale italiana, contaminazioni afro-latine e jazz (che è da sempre la sua impronta principale).

La canzone fondamentale:
"Tutto quello che un uomo" resta un piccolo grande gioiello: e la versione contenuta all'interno di questo disco ne sottolinea l'intensità emotiva.

TRACKLIST

01. Tempo perduto - (05:45)
02. Via da questo mare - (05:37)
03. Tutto quello che un uomo - (04:47)
04. Cyrano - (03:17)
05. Dalla pace del mare lontano - (04:24)
06. L'amore non si spiega - (04:11)
07. Chi sei - (05:45)
08. Con te o senza te - (03:18)
09. Ti penserò - (02:44)
10. La giusta cosa - (03:38)
11. Sila - (02:30)
12. Cantautore piccolino - (05:36)