«GLORY - Britney Spears» la recensione di Rockol

Britney Spears - GLORY - la recensione

Recensione del 26 ago 2016

La recensione

La carriera di Britney, dopo le prime hit, sembra costellata da successsi, brutte cadute e rincorsa alla fama perduta.  il nuovo disco della pop diva, "Glory", rientra nelle categoria del "ritorno", "Il comeback", un classico della discografia, e uno schema già usato diverse volte in passato da Britney. L'album è infatti il primo lavoro 2013, quando uscì "Britney Jean", che era stato un flop: presentato come un disco "maturo e personale", finì per vendere solo  270mila copie vendute (circa 500.000 in meno rispetto a "Femme fatale" del 2011) e per essere stroncato dalla critica.

Il disco, questa volta è stato presentato come "una svolta", come "un'esplorazione di nuove cose, diverse". L'immagine e le tamatiche sono anch'esse adottate in passato: giocare sul piano sexy.

Però sorgono dubbi  già dalla copertina (che sembra un compitino fatto con photoshop da qualcuno alle prime armi). Il team, che va da  Mischke (già collaboratore di Michael Jackson e Spice Girls), ad autori che hanno lavorato con Madonna Selena Gomez, Nick Jonas,  Demi Lovato. Il suono ogni tanto ammicca all'ultimo Justin Bieber (lui sì che è riuscito a riposizionarsi con successo, dopo le storiacce precedenti). Ma è davvero difficile che con queste canzoni, e con questo suono Britney riesca davvero a competere con le attuali regine e re del pop.

 

 

TRACKLIST

01. Invitation (03:18)
02. Make Me... (feat. G-Eazy) (03:51)
03. Private Show (03:54)
04. Man On The Moon (03:46)
05. Just Luv Me (04:01)
06. Clumsy (03:02)
08. Slumber Party (03:34)
09. Just Like Me (02:44)
10. Love Me Down (03:18)
11. Hard To Forget Ya (03:29)
12. What You Need (03:07)

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.