«CONTRORA - Almamegretta» la recensione di Rockol

Almamegretta - CONTRORA - la recensione

Recensione del 27 mag 2013 a cura di Paola De Simone

La recensione

No, “Controra” non è il frutto di una reunion. Gli Almamegretta e Raiz non si sono mai scollati veramente, forse ci hanno provato, è vero, ma non ci hanno messo poi tanto a capire che l’unione fa la loro forza. E così dopo i rispettivi dischi solisti – nessuno proprio indispensabile – il cuore della formazione originaria torna in veste ufficiale: Raiz alla voce, GennaroT alla batteria e alle percussioni e Pier Paolo Polcari alle tastiere. Di nuovo al lavoro insieme, hanno prodotto “Controra”, che non è un disco facile da collocare, per la varietà di generi e stilemi musicali che un po’ ne snatura la proposta. Sia inteso che lo stile Almamegretta non è tradito: sonorità etno-dub e contaminazioni elettroniche continuano a rappresentare l’ossatura delle migliori canzoni. E tra queste non passano inosservate “Amaromare”, “Controra” e “The follower”, scritta insieme al musicista e compositore Gaudi. Bella anche “Custodiscimi”, che rappresenta un po’ il crocevia tra scelte musicali più sporche e quelle più ruffiane che popolano il disco. E per ruffiane si intende più melodiche, dunque più facili all’ascolto e meno ruvide, e chissà che la colpa non sia di quel Festival di Sanremo cui gli Almamegretta hanno di recente partecipato con “Mamma non lo sa” e “Onda che vai”, guarda caso tra le canzoni meno necessarie del disco. “Onda che vai” tra l’altro porta la firma di Federico Zampaglione, riprova che non tutte le collaborazioni possono funzionare. Tutt’altra storia è invece quella che li vede duettare con Enzo Gragnaniello nel brano da lui scritto e intitolato “ ‘na bella vita”, sodalizio artistico certamente più riuscito e credibile. Chiudiamo il capitolo collaborazioni citando anche James Senese e il suo sax, sempre a metà tra Napoli e il Bronx, a dare corpo in modo trascinante all’ultima delle undici tracce, “Pane vino e casa”.



Come i precedenti dischi degli Almamegretta al completo, anche “Controra” dunque spazia su una pluralità di territori legati all’elettronica, al dub e a ritmi in levare, sempre caratterizzati da un gusto mediterraneo che ne arricchisce l’espressività. Ma differentemente dai riuscitissimi lavori degli anni ’90 – “Sanacore” su tutti – la componente pop si è ormai fatta strada negli anni, contaminando una proposta che preferiremmo ritrovare nella sua rude purezza. I temi affrontati, invece, mantengono quell’attenzione verso il sociale che ha sempre accompagnato i dischi di Raiz & C.: falso mito del progresso (“Mamma non lo sa”), emigrazione (“Amaromare”) e incontro tra culture (“La Cina è vicina”). Un’attenzione particolare – evidente figlia dei nostri tempi – è poi rivolta al tema del lavoro, visto come mezzo e mai come fine (“Controra”). Tematica che ritorna anche in “Pane vino e casa”, il cui testo è tratto da un discorso che Adriano Olivetti, imprenditore illuminato, fece negli anni ’50 su etica e impresa. Chiude così un disco che ci ha certamente deliziato nell’ascolto, ma che per molte scelte facili sa di occasione persa.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.