«FUNNY LOOKING ANGELS - Smith & Burrows» la recensione di Rockol

Smith & Burrows - FUNNY LOOKING ANGELS - la recensione

Recensione del 21 dic 2011 a cura di Rossella Romano

La recensione

Il Natale quando arriva, arriva e, di solito, porta una valanga di dischi a tema. Ci sono gli album di cover tradizionali, vedi Michael Bublè ci sono le cover alternative, tipo i Kills che rifanno "Silent night", e poi ci sono loro, la strana coppia, Tom Smith, voce degli Editors, e Andy Burrows, ex razorlight, ora I am Arrows. I due musicisti, amici di vecchia data, hanno ben pensato di pubblicare un album perfetto per un 25 dicembre dal sapore indie. "Funny looking angels", questo il nome del disco, ripreso da un pezzo dei Delta presente nella tracklist, è un mix davvero ben riuscito di brani rivisitati e, purtroppo dimenticati, ed inediti, scritti di proprio pugno dai due artisti.
Anima dark e profonda, come ci si sarebbe potuto aspettare da Smith e Burrows, arricchita da campanellini e cori, che fanno tanto atmosfera. Un Natale diverso, ma altrettanto suggestivo. La tracklist del disco si apre con "In the bleack midwinter", suoni soft, davvero leggeri. La voce di Tom culla verso orizzonti infiniti, riuscendo, per qualche istante, a far dimenticare la carnalità e la propria essenza terrena. L'incipit si fonde a meraviglia con il secondo pezzo, inedito dell'album: "When the thames froze", cantata pianoforte e voce, sempre da Smith. Un brivido glaciale che percorre tutto il corpo, una sensazione di gelo, di inverno, di cristallo finissimo. Si viene poi scaldati da "As the snowflakes falls", questa volta interpretata dalla voce profonda di Burrows. I fiocchi di neve cadono come il susseguirsi delle note nella melodia armoniosa del pezzo, arricchita da Tom ai cori con un falsetto davvero degno di nota. Nel viaggio in questo Natale poco convenzionale si incontra anche la cover dei Delta, che dona il titolo all'album: qui i suoni di festa si fanno sentire con un trionfo di fiati ed una melodia meno malinconica rispetto agli altri brani. Si susseguono, poi, altre due cover: "Wonderful life", di Black, canzone che con neve e camino acceso ha ben poco a che vedere. Un mix di elettronica e oscurità, creata dalla voce di Smith da far rimanere incantati. C'è anche "Only you" degli Yazoo, semplice, lineare, stona quasi con la complessità degli altri pezzi. Si giunge pian piano verso la fine con "On and on", altra cover, sta volta si pesca davvero nel super alternative con i Longpigs, band britannica degli anni '90. La voce di Burrows è delicata come i suoni fiabeschi in sottofondo, resi perfettamente da piano e chitarra. Sulla scia delle prime tracce, arriva "Rosslyn", pezzo solo strumentale, seguito da "This ain't New Jersey", dal sapore vintage. "Funny looking angels" si chiude con un tocco di pura classe: "The Christmas song", cantata da Smith, accompagnato dalla voce a dir poco ultraterrena di Agnes Obel, ad augurare un sereno Natale. Sperando che siano delle buone festività per tutti noi e che il 2012 ci offra dei giorni splendidi, non rimane altro che attendere l'arrivo della celeberrima slitta, delle renne, e di quel simpatico vecchietto in rosso, che aspettavamo con tanta ansia da bambini. Magari con questo album di Smith e Burrows in sottofondo...

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.