«THE BEST DAMN THING - Avril Lavigne» la recensione di Rockol

Avril Lavigne - THE BEST DAMN THING - la recensione

Recensione del 02 mag 2007 a cura di Gianni Sibilla

La recensione

Come sopravvivere a 15 milioni di copie vendute al primo disco? Avril Lavigne ha fatto il botto a 17 anni: una ragazzina arrabbiata che cantava per ragazzini arrabbiati, con alle spalle un buon team di produzione. Ora di anni ne ha 22, un po' continua a fare la ragazzina, anche se non è più “teen”, ed un po' no: le immagini di copertina di questo suo terzo disco, “The best damn thing” la mostrano divisa tra ciocche colorate punkeggianti, chitarre elettriche e calze a rete più sexy. Insomma, sta crescendo.
E sta crescendo anche musicalmente. Questo disco è un album di pop-rock piacevole e ben prodotto, che non ha altre ambizioni di essere quello che è: una buona collezioni di canzoni divertenti, scanzonate al punto giusto: sentite l'attacco della title-track, con quel ritmo: è quello che Gwen Stefani cerca di fare da tempo, ma si perde nella ricerca di melodie troppo nere e astruse. Avril Lavigne, invece, apre la canzone, ci mette un paio di chitarre, una buona linea melodica.
Il disco è tutto così: canzoni ben construite, che ammiccano al rock (in fin dei conti Avril non può rinnegare quel mondo che l'ha lanciata), ma che in fondo sono sopratutto pop, di buona fattura. Merito del team, sicuramente, che conta produttori di prim'ordine come Rob Cavallo (Green Day), coordinati dalla stessa Lavigne, che figura come “excutive producer”. Insomma, avrà pure 22 anni, ma il progetto è suo, ci mette l'immagine, la voce ma anche la testa, la (ex?) ragazzina.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.