«AT THIS TIME - Burt Bacharach» la recensione di Rockol

Burt Bacharach - AT THIS TIME - la recensione

Recensione del 20 nov 2005 a cura di Gianni Sibilla

La recensione

Inutile spiegare chi è Burt Bacharach: il più celebrato autore di canzoni pop degli ultimi 40 anni. Più difficile capire perché uno come lui, che ha scritto quelli che ora sono considerati gli archetipi della canzone d’amore, decida di occuparsi di politica, come fa in questo nuovo lavoro “At this time”. O forse non è così difficile: l’aria è ormai irrespirabile ovunque, anche in America; è ormai normale che chiunque ne abbia la possibilità usi la propria voce per farsi sentire, anche chi non l’ha mai fatto.
Però, lo diciamo subito, questo disco è una mezza delusione. L’impressione, ascoltando “At this time”, è che la (giusta) rabbia per il modo in cui la poltica sta manipolando le vite di tutti noi abbia portato Bacharach a sbracare (se mi passate la definizione "scientifica"). Su due livelli, uno musicale e uno verbale.
Dal punto di vista musicale, questo disco vanta una collaborazione d’eccellenza: Dr.Dre, il produttore più affermato dell’hip-hop, il mentore di Eminem e 50 cent, che regala qualche loop di batteria che modenizza il suono retrò di Bacharach. Quello è sempre presente e riconoscibile, con la sua architettura di piano e fiati; viene un modernizzato qua e là da questi inserti campionati. Bacharach però abbandona per lo più la forma canzone, forse memore della sua formazione jazzistica, inserendo solo episodicamente le voci su lunghe suite strumentali, usandole come se fossero strumenti tra gli strumenti.
Ma è il livello verbale quello che fa più la brutta figura. Bacharach nella sua carriera si è sempre fatto accompagnare da parolieri di prim’ordine (il suo compagno storico è Hal David, qua c’è Tonio K.). In questo caso si è vantato di avere composto per la prima volta parte dei testi. Il vero problema è che il suo linguaggio, applicato a questioni come la politica, cade nella retorica più banale. Un esempio? La frase di apertura del disco, che cita uno dei brani più noti di Bacharach “C’era una canzone, mi ricordo, che diceva ‘ciò di cui il mondo ha bisogno oggi…’. Dov’è l’amore, dov’è finito, chi ha spezzato i nostri cuori? Dobbiamo saperlo. Dove sono i sogni che conoscevamo? Per favore spiegatecelo”. Oppure, nella peraltro bellissima “Who are these people” cantata da Elvis Costello “Questo stupido pasticcio peggiora sempre di più, così tanta gente sta morendo senza motivo”.
Insomma, “At this time” è un disco dai nobili intenti, ma dai risultati che solo episodicamente eguagliano la fama del suo autore. Oltre al brano di Costello va citato il bell’intervento vocale di Rufus Wainwright in “Go ask Shakespeare”. Bacharach dice che, alla sua età, può permettersi di scrivere senza pensare ai formati radiofonici. E’ vero, sicuramente. Ma forse quei formati, che hanno fatto la fortuna del Bacharach compositore e la gioia delle nostre orecchie, sono l’essenza della sua musica ed è un peccato che questo disco li abbia trascurati.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.