«TALKIE WALKIE - Air» la recensione di Rockol

Air - TALKIE WALKIE - la recensione

Recensione del 17 feb 2004 a cura di Davide Poliani

La recensione

Una produzione "casalinga", ed il missaggio affidato ad uno dei produttori più apprezzati (e sobri) della scena rock internazionale, Nigel Godrich: gli Air con "Talkie walkie" scelgono di agire per sottrazione, limitando parzialmente le sperimentazioni sonore che avevano caratterizzato il precendente "10,000 Hz legend" in favore di atmosfere più levigate ma non per questo meno raffinate. Nonostante il luogo comune che li vuole alfieri della "musica per trombare", Jean-Benoît Dunckel e Nicolas Godin si sono concentrati - per realizzare la loro ultima fatica discografica - sulla stesura delle canzoni, eliminando quasi completamente distrazioni come gli ormai immancabili featuring vocali ed asservendo il loro estro creativo-sonoro ai brani. Ne scaturisce un recupero di quella vena pop che - in parte - aveva caratterizzato "Moon safari", logicamente maturata con gli anni e l'esperienza accumulata dai due.
"Talkie walkie" racchiude infatti un serie canzoni ben scritte e ben proporzionate, caratterizzate da arrangiamenti controllati e - a tratti - fin troppo studiati che, pur non offuscando il tratto tipico del duo transalpino, lasciano intravedere un'importante evoluzione nello stile degli Air. Evoluzione, per carità, ancora lontana dallo zenith: volendo muovere una critica a questo disco, potremmo osservare come alcune scelte di arrangiamento suonino forse troppo sottili per supportare canzoni che, in fondo, non fanno che giocare con strutture squisitamente (e semplicemente) pop. In fin dei conti, però, non possiamo non considerare "Talkie walkie" un album onesto e coraggioso, perfettamente in linea col percorso artistico degli Air: chi, di questi tempi, trova la forza e la volontà di rimettersi in gioco evitando le lusinghe di percorsi già battuti e ampiamente collaudati non merita che rispetto e incoraggiamento.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.