«POINT - Cornelius» la recensione di Rockol

Cornelius - POINT - la recensione

Recensione del 26 mar 2002

La recensione

C’è un fattore che accomuna tutto quello che viene prodotto in Giappone. Nell’arte, come nel design e nella tecnologia si ha come l’impressione che questi piccoli genietti abbiamo una innata anima fanciullesca che concede loro la possibilità di dare vita a forme, oggetti e opere d’arte di rara freschezza e semplicità. Uno sguardo stupefatto e sincero sulla realtà che Keigo Oyamada, in arte Cornelius, mette all’opera nello scrivere canzoni che sfruttano gli elementi base della melodia e componendo e ricomponendo suoni come potrebbero fare dei bambini con le loro mattonelle della Lego.
Non a caso, il folletto con gli occhi a mandorla e le corna rosse ha costruito uno dei brani più riusciti di questo suo ultimo sforzo, “Drop”, sul suono più comune che può giungere alle nostre orecchie, quello dell’acqua che cade. Lo sciacquio che provochiamo quando ci laviamo le mani, il suono provocato da un bambino lasciato solo davanti al lavandino a giocare con la base essenziale della nostra vita (idea poi ripresa nel video).
Questo brano non è però che un tassello di un album dolce e allo stesso tempo frenetico, una collezione di brani che mescolano piccole intuizioni sonore a svariate influenze musicali. Cornelius sfrutta tutto il pentagramma emozionale componendo piccole ninne nanne cantate da dolci voci femminili, trascinanti pezzi funk e emozionanti incursioni rock.
Tanta eterogeneità diventa quanto mai palese in “I hate hate”, canzone che sfocia nel puro metal e la divertente e ubriacata cover di “Brazil”, celebre brano scritto da Barroso e Russell.
“Point”, canzone dopo canzone, trasporta l’ascoltatore in una trance estatica in cui le voci calde, le chitarre, il rumore dell’acqua e il cinguettio degli uccelli creano un nido sonoro, in cui calarsi e sognare. Un giardino d’infanzia mentale dove Cornelius vi aspetterà con paletta, sabbia e formine.


(Giuseppe Fabris)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.