«THE EARLY YEARS - D.A.D.» la recensione di Rockol

D.A.D. - THE EARLY YEARS - la recensione

Recensione del 20 feb 2001

La recensione

Cosa diavolo ci fanno dei cowboy dallo stile prettamente americano nella campagna danese vi chiederete voi. State tranquilli. Se vi capitasse di notare dei “vaccari” durante una vostra visita in Danimarca non preoccupatevi, non avete sbagliato rotta: probabilmente avrete incrociato alcuni membri dei D-A-D. Questi musicisti posseduti dal demone del rock e dalla passione per il western rock americano hanno avuto il loro momento di massimo splendore verso la fine egli anni ‘80, quando uscirono allo scoperto con il primo album su major (la Warner), intitolato “No fuel left for the pilgrim”. Forti della loro immagine da rocker vissuti e trascinati dalla popolarità che godeva allora la scena street-glam rock, i D-A-D riuscirono a far parlare di se solamente con i primi due album, mentre i seguenti lavori furono una vera e propria “caduta libera” nel baratro dell’anonimato. Bisogna però dare atto che il gruppo non ha gettato la spugna, infatti l’ultima prova in studio è datata 2000. Quest’ultima si posiziona naturalmente sulle stesse sonorità di sempre. Non bisogna però dimenticare che prima del famoso contratto con la Warner Bros, i D-A-D fecero uscire tra il 1985 ed il 1986 per la danese Mega Records alcuni dischi considerati oggi quasi introvabili. Per colmare questo vuoto (ne sentivamo proprio il bisogno), la stessa etichetta ristampa in un lussuoso digipack sia “Call of the wild” sia “Draws a circle”, i primi due album. È interessante ascoltare per chi non ne avesse avuto la possibilità, brani dal sapore western rock come “Son of a gun”, “It's after dark”, “Marlboro man”, “Ride my train”, la cover degli America (“A horse with no name”), la Morricone-oriented “Jonnie” e la spassosa “Counting the cattle”. In aggiunta al pacchetto vi è anche un secondo CD, dove insieme all'EP “Standing on the never never”, ci sono numerose rarità e versioni remixate di “Trucker”, il demo di “Rin Tin Tin”, club version e pezzi cantati in danese. Ad allietare il fanatico dei D-A-D che a questo punto avrà le lacrime agli occhi per la felicità, ci sono anche ben nove tracce video, tra clip veri e propri e filmati in studio. Un must per ogni fan dei D-A-D. Chi fosse però completamente a digiuno può tranquillamente passare oltre...


(Angelo Ferrari)

TRACKLIST

CD1
01. Land of their choice
02. Call of the wild
03. Riding with sue
04. Marlboro man
05. Counting the cattle
06. Jackie O
07. Trucker
08. Rock river
09. Jonnie
10. Son of a gun
11. It's after dark
12. Isn't that wild
13. A horse with no name
14. Mighty highty high
15. I won't cut my hair
16. Black crickets
17. There's a ship
18. God's favorite
19. 10 knots
20. Ride my train
21. Rather live than dead

CD 2
01. Up, up over the mountain top
02. Marlboro man
03. Never never (indian love)
04. Ride my train 2000 remix
05. It's after dark (video version)
06. Trucker 2000 remix (single version)
07. Trucker 2000 remix (club version)
08. Trucker 1987 NY remix
09. Trucker 1987 jab dub
10. There's a ship the 1987 megamix
11. Rin tin tin (demo)
12. It's a sad, sad x-mas (single version)
13. The danish radio 1987/1988 new year's single 1
14. The danish radio 1987/1988 new year's single 2
15. The danish radio 1987/1988 new year's single 3
16. Land of their choice (live 1985)
17. Radio voice interview: the whopper end
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.