La "Hit Parade" di Lelio Luttazzi nasceva 55 anni fa

Da domani, la ripercorreremo settimana dopo settimana
La "Hit Parade" di Lelio Luttazzi nasceva 55 anni fa

Il "Radiocorriere", la rivista ufficiale della RAI-TV, nel primo numero 1 del 7 gennaio del 1967, alla pagina del 7 gennaio, pubblicava questo articolo:

LELIO LUTTAZZI IN "HIT PARADE" - ore 13, secondo programma

In America la trasmissione con questo titolo è uno dei maggiori successi della radio. Qualcosa di più, anzi: è una specie di "breviario" degli appassionati di musica leggera. Decine di milioni di persone, giovani soprattutto, la seguono costantemente. E sarà sempre così, dicono gli esperti, fin quando si scriveranno canzoni, si pubblicheranno dischi. Perchè "Hit Parade", in base a particolari sondaggi, stabilisce una certa classifica dei successi discografici.
Adesso "Hit Parade" arriva in Italia. Intendiamoci, l'idea soltanto. Italiano però sarà anch eil presentatore, l'animatore, il tuttofare della trasmissione. Un personaggio d'eccezione: Lelio Luttazzi. Ritorna alla radio dopo tanti anni e dopo una catena di meritati successi alla TV ed è chiaro che il ruolo gli calza a pennello. Essendo il Luttazzi - egli stesso lo suggerisce in ogni occasione - prima di tutto un musicista, appassionato di canzoni, di musica leggera.
Attraverso l'elaborazione dei dati raccolti con particolari sondaggi sarà compilata la classifica delle 8 canzoni che hanno ottenuto maggior successo in Italia. Tale graduatoria sarà aggiornata di settimana in settimana sempre in base al rilevamento statistico appositamente predisposto dalla RAI.

Sono passati 45 anni, ma il ricordo della "Hit Parade" di Lelio Luttazzi non si è spento. Il programma venne trasmesso per dieci anni consecutivi; Luttazzi condusse tutte le puntate della trasmissione fino all'ultima, il 31 dicembre 1976, tranne alcune puntate da giugno 1970 a febbraio 1971 durante il suo arresto (dovuto a un clamoroso errore giudiziario), in cui fu condotta dapprima da Renzo Arbore e poi dall'ex cantante Giancarlo Guardabassi. 
Ma nè Arbore né Guardabassi risucirono a rimpiazzare Lelio Luttazzi nell'affetto degli ascoltatori della radio, per i quali l'appuntamento del venerdì alle 13 era imperdibile.

Quest'anno Rockol, a partire da domani, ogni venerdì riproporrà integralmente le Hit Parade del 1967, a 55 anni esatti di distanza dalla prima emissione; senza, purtroppo, la voce e i commenti di Lelio Luttazzi, al quale mandiamo un commosso ricordo, ma con le otto canzoni in classifica, elencate e riascoltabili dall'ottava alla prima nelle versioni originali.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.