Wu-Tang Clan: ri-venduto il mitico ‘Once Upon a Time in Shaolin'

Il disco in copia unica ha trovato un nuovo acquirente milionario
Wu-Tang Clan: ri-venduto il mitico ‘Once Upon a Time in Shaolin'

Si arricchisce di un nuovo capitolo la saga di ‘Once Upon a Time in Shaolin', il disco in copia unica pubblicato dal Wu-Tang Clan nel 2015 e poi acquistato all'asta per la cifra record di due milioni di dollari, che abbiamo raccontato qui, qui, qui e qui,e la cui storia ha addirittura ispirato un film.


Il governo statunitense, che era riuscito a sequestrare a Martin Shkreli, primo acquirente, il rarissimo e costosissimo disco, lo ha venduto per recuperare l'importo della multa alla quale era stato condannato Shkreli.


L'importo della transazione non è stato reso noto, né è stato comunicato il nome del nuovo acquirente; ma considerando che la multa che Shkreli doveva pagare era di oltre sette milioni di dollari, e che questa cifra era stata solo in parte ripagata da altri beni sequestrati, il governo USA ha fatto sapere che i debiti economici dell'imprenditore - che sta scontando una condanna in carcere - sono stati saldati.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.