Gli AC/DC sperano che “Power up” ispiri i giovani a imparare a suonare la chitarra

Brian Johnson e Cliff Williams parlano dell’ideale seguito di "Rock or bust”, che uscirà il prossimo 13 novembre.
Gli AC/DC sperano che “Power up” ispiri i giovani a imparare a suonare la chitarra
Credits: Josh Cheuse

A margine di una recente intervista per il programma radiofonico “Loudwire Nights”, Brian Johnson e Cliff Williams hanno parlato del prossimo album degli AC/DC, “Power up”, e hanno rivelato ciò che vorrebbero significasse il diciassettesimo album in studio della band australiana per coloro che lo ascolteranno. Discutendo dell’ideale seguito di "Rock or bust" del 2014, in uscita il prossimo 13 novembre, Johnson e Williams hanno rivelato - tra le altre cose - di desiderare che il nuovo lavoro discografico degli AC/DC  - anticipato dal singolo "Shot in the dark", che ha visto al lavoro di nuovo insieme Angus Young (chitarra solista), Brian Johnson (voce), Cliff Williams (basso), Phil Rudd (batteria) e Stevie Young (chitarra ritmica) - possa essere fonte di ispirazione per le nuove generazioni e che possa spingere i giovani a voler comprare una chitarra, imparare a suonare uno strumento musicale e a formare una band.

Condividendo una riflessioni sulla classifica degli album più venduti stilata dalla rivista statunitense Billboard e sul fatto che nel corso del 2020 sono stati pochi i dischi, tra quelli che possono essere considerati appartenenti al genere rock, che hanno raggiunto le posizioni più alte della “Billboard 200”, Brian Johnson ha ripensato a come sono nati gli AC/DC. Cercando di spiegare quali possono essere le differenze tra le nuove generazioni di artisti e fan e quelle del passato, il cantante della formazione australiana ha raccontato: “Penso che siano stati inghiottiti dal mainstream. Musica mainstream, con questo intendo i social media, la ‘normalità’”. Ha aggiunto: “Gli AC / DC sono nati nella mente di Malcolm Young molti anni fa, mentre se ne stava seduto a casa in Australia, e l'unica musica che si poteva ascoltare era questa musica soft, dolce. Lui ha pensato: ‘È tutto troppo bello, devo fare qualcosa’”. Johnson ha poi raccontato: “Il rock 'n' roll non è mai stato il genere che la gente ascolta, le persone non l'hanno mai preso sul serio. E penso che sia ora che si fermi questa cosa, perché è una dichiarazione molto seria della musica, ed è stato così per molto tempo.” Ha continuato: ”Penso che di tanto in tanto si verificano grandi esplosioni di rock 'n' roll, ma poi arrivano certe persone e fanno dichiarazioni stupide come, 'Ehi amico, il rock 'n' roll è morto’”. Parlando poi del nuovo disco degli AC/DC, Johnson ha narrato:

“Vorrei che i giovani ascoltino questo album e che poi dicano: ‘Voglio comprare una chitarra, voglio fare parte di una band’. Penso che se questo accadrà, vorrà dire che siamo riusciti in qualcosa”. 

Facendo eco al suo compagno di band, Cliff Williams ha dichiarato: “Se riusciamo a far sorridere le persone, significa che abbiamo lavorato bene”. Dopo aver descritto il 2020 come un anno “davvero strano”, il bassista degli AC/DC ha detto: “Sono solo contento che stiamo per pubblicare ‘Power Up’, e penso che sia positivo per questo anno. Sono davvero contento e non vedo l’ora che esca”.

Oltre ad aver recentemente condiviso l’anteprima di una nuova canzone tratta da “Power up”, che si intitola “Demon fire”,  la band australiana ha pubblicato pochi giorni fa il filmato del dietro le quinte della realizzazione della clip di "Shot in The Dark”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.