Metallica, per il nuovo disco ci sarà da aspettare

Lars Ulrich spiega perché: 'Oggi come oggi i programmi cambiano ogni cinque minuti'
Metallica, per il nuovo disco ci sarà da aspettare

L'arrivo del successore di "Hardwired... to Self-Destruct", l'ultimo album di studio dei Metallica consegnato ai mercati quattro anni fa, nel 2016, non sarà questione di mesi, e questo le recenti dichiarazioni rilasciate alla stampa dai diversi elementi della storica heavy band californiana l'avevano lasciato intuire. In una nuova intervista concessa al britannico New Musical Express il batterista del gruppo di "Kill 'Em All" Lars Ulrich ha spiegato come, allo stato attuale delle cose, non ci sia una vera e propria road map per la pubblicazione di un nuovo lavoro di inediti.

"La cosa che ci riesci più difficile, oggi, è fare programmi, perché - per come stanno andando le cose del mondo - cinque minuti dopo esserti dato un piano sei costretto a cambiarlo", ha spiegato Ulrich, rispendendo al mittente la domanda circa le tempistiche di pubblicazione del nuovo disco: "Bisogna accettare la situazione e arrendersi a essa. Credo sia un buon promemoria della fragilità del mondo, e che ci debba fare riflettere: di tanto in tanto dovremmo fermarci ed essere un po' più rispettosi e riconoscenti di quello che abbiamo, e capire come quanto velocemente quello che arrogantemente ci aspettiamo possa deragliare".

Nonostante i Metallica non siano stati prolofici di inediti, negli ultimi anni, Ulrich ha evitato di commentare le recenti - e discusse - dichiarazioni dell'ad di Spotify Daniel Ek circa la produttività degli artisti: "Daniel è un buon amico, e io amo Spotify", ha spiegato l'artista, "Non ho intenzione di dire nulla di negativo al riguardo. Comunque i Metallica vivono nella loro bolla, nel loro mondo: siamo molto indipendenti e possiamo fare quello che ci pare. So che è una posizione incredibilmente privilegiata nella quale trovarsi, e di questo siamo molto grati: capite quanto sia difficile, per me, ragionare con la testa di un cantautore di 22 anni che abita a Los Angeles".

Già titolare di una clamorosa battaglia nei confronti di Napster quando la piattaforma era dedita al peer to peer, Ulrich si è tenuto diplomaticamente a distanza da qualsiasi polemica relativa al mercato musicale digitale: "Le nuove tecnologie hanno lati positivi e negativi", ha osseravato l'artista, "Credo che si debba continuare a soppesarli tutti insieme".

Il batterista ha anche fatto sapere di prendere - a differenza di suoi colleghi come gli Smash Mouth - l'emergenza sanitaria molto seriamente: "Tutti quelli che conosco prendono molto sul serio il tema della sicurezza", ha detto Ulrich, "Cercate di capirmi, ormai ho una certa età, non voglio beccarmi questa malattia, che - tra l'altro - non ho ancora capito cosa può fare ai miei polmoni. Quindi mi prenderò cura di me stesso e della mia famiglia. Non giudico né commento quello che fanno gli altri, ma tutti nei Metallica la pensiamo allo stesso modo. Indosso la mascherina orgoliosamente, a testa alta: è una cosa responsabile da fare se hai a cuore le persone che ti stanno vicino".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.