Daniel Ek, CEO di Spotify: "In futuro non si potrà pubblicare musica una volta ogni tre anni...Non basterà più"

Diversi artisti si sono indignati per le parole di Ek sul futuro "iper-produttivo" del settore. Mike Mills, bassista dei R.E.M.: "Pensa che la musica sia solo un prodotto. Che vada a farsi fottere..."

Daniel Ek, CEO di Spotify: "In futuro non si potrà pubblicare musica una volta ogni tre anni...Non basterà più"

Daniel Ek, CEO di Spotify, discutendo di streaming e sostenibilità in una recente intervista con Music Ally, ha affermato che "i musicisti  potrebbero non essere più in grado di pubblicare musica solo una volta ogni tre o quattro anni". Ek inoltre ha negato le critiche sul fatto che Spotify paghi royalties insufficienti agli artisti e ha insistito sul fatto che il ruolo del musicista sia già cambiato e che cambierà nel panorama futuro.

"Alcuni artisti che in passato avevano fatto bene, potrebbero non ottenere gli stessi risultati in futuro . Non sarà possibile registrare musica una volta ogni tre o quattro anni, non possono pensare che basterà...".
 

"Ciò che è richiesto ai musicisti di successo - ha insistito Ek - è un impegno più profondo, più coerente e prolungato rispetto al passato. Gli artisti di oggi che lo stanno realizzando si rendono conto che si tratta di creare un impegno continuo con i loro fan. Si tratta di raccontare storie attorno all'album e di mantenere un dialogo continuo con i fan". Quella che auspica Ek, in sostanza, è una maggiore produttività. Un disegno futuro "iper-produttivo" che non è piaciuto a molti artisti, che hanno sentito minacciata la propria libertà di pubblicare musica mossi da un'esigenza, non per un obiettivo di mercato. "La visione del futuro di Daniel Ek include la trasformazione di musicisti in robot", ha sottolineato Zola Jesus. David Crosby ha sbottato con un tweet: "Sei un'odiosa merda avida, Daniel Ek". Anche Mike Mills, il bassista dei R.E.M., non ha usato mezze parole:

"Musica = prodotto, sfornata regolarmente, dice il miliardario Daniel Ek. Vai a farti fottere".

Dall'archivio di Rockol - 1991, l'ultimo anno d'oro del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.