Una canzone per il Libano, ‘Elle S'appelle BEYROUTH’ diventa virale: ascolta

Il brano è opera dell’algerino Khaled e del collega libanese Rodge, il cui studio di registrazione è stato spazzato via dall'esplosione che lo scorso 4 agosto a Beirut ha causato centinaia di morti.
Una canzone per il Libano, ‘Elle S'appelle BEYROUTH’ diventa virale: ascolta

È stata pubblicata, insieme al suo video, ieri, 18 agosto, e il ricavato sarà donato alla Croce Rossa: “Elle S'appelle BEYROUTH” (“Il suo nome è Beirut”), opera dell’algerino Khaled e del collega libanese Rodge, vuole esprimere solidarietà e vicinanza al popolo libanese dopo l’esplosione andata in scena lo scorso 4 agosto a Beirut. Il brano, che in 24 ore ha superato le 100mila visualizzazioni su YouTube, vuole essere anche un grido di speranza per il Paese che nell’esplosione nella Capitale ha visto perdere la vita centinaia di persone.

“Ho perso il sorriso. Vado spesso a cantare a Beirut, dal 1993”, ha spiegato – riferisce Le Parisien – Khaled, noto al grande pubblico per brani come “Aicha”. Prosegue ancora il cantante: “Ho visto ricostruire questa città distrutta dopo la guerra. Mi piace questo paese. Ho molti amici musicisti lì… Quindi rivedere le immagini della distruzione, i senzatetto per strada, fa male. Volevo fare qualcosa per aiutarli”. Anche lo studio di Rodge, ad esempio, è stato spazzato via dall’esplosione. L’intento, dunque, è quello di sostenere il Paese attraverso la musica: “È il ruolo dell'artista, della musica. Portare un po’ di gioia alla vita. Non lasciare che le persone sprofondino nella tristezza. Ma conosco i libanesi e ho molta ammirazione per loro: non si arrendono mai”.

Potete ascoltare “Elle S'appelle BEYROUTH” qui:

Khaled e Rodge non sono gli unici artisti che hanno offerto supporto al Libano. Nelle ultime settimane, infatti, Mika, di origini libanesi, ma anche, tra gli altri, Ariana Grande, Dua Lipa, Lana Dey Rey e Lenny Kravitz hanno rivolto un pensiero al Paese.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.