Addio a Tony Costanza, ex batterista di Machine Head, Crisis e Crowbar

Il musicista aveva 52 anni.
Addio a Tony Costanza, ex batterista di Machine Head, Crisis e Crowbar

Tony Costanza, il primo batterista dei Machine Head ed ex membro dei Crowbar, è morto all'età di 52 anni. Non sono state rese note le cause della morte, la sua scomparsa è stata confermata da Afzaal Nasiruddeen, un suo ex compagno di band nei Crisis.

Tony Costanza è stato un membro fondatore dei Machine Head, ma ha fatto solo tre concerti con la band capitanata da Robb Flynn. Lasciò infatti il gruppo prima che questo registrasse il primo album, “Burn My Eyes”, nel 1994, anche se compare nei crediti di otto canzoni per avere scritto le parti di batteria.

In una intervista datata 2008 che rilasciò alla rivista Sick Drummer, spiegò in questo modo il motivo per cui lasciò i Machine Head: “Lasciai la band perché ero molto giovane e alle prime armi nel suonare la batteria (...) Fondamentalmente, a causa delle mie insicurezze, mi sono autodistrutto.”

Il batterista entrò nei Crowbar nel 2001, suonando nel loro settimo album in studio, “Sonic Excess in Its Purest Form”, l'unico disco in cui suonò prima di uscire dal gruppo nel 2004.

In precedenza, dal 1999 al 2001, militò nei Crisis. Questo l'annuncio del chitarrista dei Crisis Afzaal Nasiruddeen su Facebook: “Tony Costanza era unico nel suo genere. Un uomo con un cuore enorme, amore e lealtà per chi stava a lui vicino. Non posso ancora relazionarmi a questa perdita. So che aveva molti ammiratori ed io ne ero uno dei più grandi. Per me si sarebbe letteralmente preso una pallottola. Questo era il tipo di fratello che era. Tony è morto nel sonno questa mattina, quindi sono sicuro che sia stato in pace e senza dolore. Auguro a sua madre tutta la forza che potrà avere poiché ne avrà bisogno. Aprirò una pagina GofundMe per raccogliere le spese del funerale di Tony. Per favore aiutatemi se lo conoscevate e lo avevate a cuore. Tenete vicini i vostri cari poiché il senso di perdita a volte è insuperabile. Tony amico mio, ti amerò e custodirò i nostri ricordi insieme, per sempre. Spero che tu abbia un ritmo migliore ora. Riposa in pace.”.

Anche Chris Kontos, che sostituì Costanza nei Machine Head e che suonò nel primo album della band, gli ha reso omaggio, scrivendo: "R.I.P. Tony Costanza. Sono felice che tu ed io siamo rimasti in contatto negli ultimi 27 anni. Sono molto triste di sentire della tua morte fratello. (...) Era un grande batterista. La nostra legacy è per sempre legata alla nostra militanza nei Machine Head."

Anche i Crowbar hanno ricordato Costanza, pubblicando su Facebook il seguente messaggio: “E' molto triste!!! Tony era un ragazzo molto dolce e di talento. Noi siamo felici di avere avuto il piacere che tu abbia suonato la batteria su “Sonic Excess in its Purest Form”!!! Dio ti benedica Tony, il nostro cuore è con la tua famiglia!!”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.