Addio a Ebow 'Metropolis' Graham dei Foreign Beggars

Il musicista britannico aveva 41 anni.

Lo scorso sabato 18 aprile è morto all'età di 41 anni Ebow 'Metropolis' Graham, membro fondatore dei pionieri della dubstep britannica Foreign Beggars. La morte è dovuta a un non specificato incidente casalingo, come confermato da un comunicato del gruppo.

Ecco le parole spese dai suoi compagni:

“Cari amici, è con il cuore pesante che vi informiamo che nostro fratello Ebow Enyan Graham ha avuto un incidente a casa ed è deceduto nelle prime ore di ieri mattina. Ebow era un'anima profonda e pacifica, un padre devoto e amorevole per il bellissimo Cassius di 10 anni e che toccava le persone ovunque andasse con il suo calore, intuizione, talento e generosità. Negli ultimi anni, aveva intrapreso un viaggio spirituale e aveva esplorato il suo rapporto con l'esistenza e l'universo, solo la settimana scorsa era in un posto molto sereno e felice con la sua vita, la sua famiglia e la sua visione artistica. Alcune delle ultime parole che lo abbiamo sentito dire sono state, 'L'unico modo in cui l'umanità potrà guarire è quando capirà che siamo un tutt'uno'. Queste parole non potrebbero essere più vere per noi, anche alla luce della sua scomparsa. Ebow significava tanto per tante persone, un vero poeta e MC, un padre incredibile, dotato, umile... La sua eredità sopravvive attraverso la sua energia, amore e passione, e attraverso suo figlio Cassius.”

Aggiungono ancora i Foreign Beggars:

“Abbiamo avuto il privilegio di aver trascorso la maggior parte dei nostri 20 e 30 anni in sua compagnia, godendoci la vita, facendo musica e viaggiando per il mondo insieme. Mentre elaboriamo questa cosa, è difficile credere che non ci parleremo più, condivideremo uno scherzo, mangeremo insieme, apprezzeremo la musica, discuteremo dei nostri punti di vista, parleremo del mondo, scateneremo una folla o rideremo di nuovo insieme.”

I Foreign Beggars si sono formati a Londra nel 2002 e si sono immediatamente rivelati come uno dei più importanti gruppi hip-hop underground del Regno Unito, prima di esplorare l'EDM in dischi come "United Colors of Beggattron" e "The Uprising". La loro ultima pubblicazione è “Matriarchy” del 2019.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.