Stadio di San Siro, Bruce Springsteen fa il tifo per il ‘vecchio Meazza'

Il Boss ha detto "Un peccato se lo demoliranno. È un posto bellissimo. Per come è stato costruito è unico."
Stadio di San Siro, Bruce Springsteen fa il tifo per il ‘vecchio Meazza'

Era il 1985 quando il Boss fece il suo debutto allo Stadio di San Siro, a Milano, cornice da oltre trent’anni della storia d’amore tra Bruce Springsteen e il pubblico italiano. Da allora il rocker del New Jersey non ha mai perso occasione di suonare dal vivo in Italia e per festeggiare anniversari o ricorrenze importanti ha da sempre scelto il luogo del suo primo live nel nostro paese.

La Scala del Calcio - come è ribattezzato lo stadio milanese - è da diverso tempo soggetto di un progetto di demolizione su cui si sono confrontati una settimana fa le squadre di Inter e Milan con il Comune meneghino.

In un’intervista per il numero del settimanale “7” del Corriere della Sera che uscirà in edicola domani, 25 ottobre, Springsteen ha commentato il progetto legato al futuro del Meazza e ad Andrea Laffranchi ha detto:

“Veramente? Sarebbe tremendo. Un peccato se lo demoliranno. È un posto bellissimo. Per come è stato costruito è unico: il lato più lontano dal palco non è mai così lontano. Mentre suoni è come se avessi di fronte un muro di umanità e ti torna addosso un entusiasmo enorme.”

Il rocker ha poi aggiunto:

“Ogni edificio ha un’anima, una sua vita spirituale. E fino a che sono sicuri, mi piace suonarci dentro. Le nuove costruzioni non ce l’hanno quell’anima”

Il Boss, che dopo l’uscita del suo album più recente “Western stars” ha presentato il film eponimo co-diretto insieme a Thom Zimny - che sarà proiettato sia per la stampa che per il pubblico alla Festa del Cinema di Roma il 24 ottobre, con una replica il 27 - ha inoltre annunciato che ha voglia di “suonare un po’ con la band” e di “venire a trovare i miei fan italiani” a conferma della promessa fatta alla dipendete dello scalo aeroportuale ligure. Springsteen - atterrato a Genova dove ha soggiornato qualche giorno ospite sullo yacht del regista e amico Steven Spielberg - alla domanda della fan italiana se nel 2020 ritornerà in concerto in Italia lui ha risposto 'for sure', 'di sicuro’".

Ecco il video dal vivo di "Born in the U.S.A" - canzone che il 21 giugno 1985 ha aperto il concerto di Bruce Springsteen a San Siro:

Caricamento video in corso Link
Dall'archivio di Rockol - I classici del rock: "Born in the USA" di Bruce Springsteen
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.