San Siro: in Comune si decide il futuro dello stadio

Novità in arrivo sul futuro dell'impianto sportivo?

San Siro: in Comune si decide il futuro dello stadio

Dopo le dichiarazioni pubbliche rilasciate appena qualche giorno fa dal sindaco di Milano Giuseppe Sala, Inter e Milano hanno deciso di confrontarsi con il Comune sul nuovo San Siro. L'Ansa informa infatti di un incontro tra l'amministratore delegato dell'Inter Alessandro Antonello e il presidente del Milan Paolo Scaroni con i capigruppo dei partiti presenti in Consiglio comunale: l'obiettivo del vertice, riferisce l'agenzia, "è quello di fare domande e richieste alle squadre e raccogliere tutte le informazioni necessarie per assumere una decisione nell'interesse della città". Il sindaco ha fatto sapere che il Comune è anche disposto a cedere lo stadio, tempio di partite che hanno fatto la storia del calcio ma anche di leggendari concerti della storia del pop e del rock (da Springsteen a Vasco).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.