NEWS   |   R'n'B / hip hop / 31/01/2019

R Kelly è alla ricerca di una nuova casa discografica dopo essere stato licenziato da Sony e RCA

R Kelly è alla ricerca di una nuova casa discografica dopo essere stato licenziato da Sony e RCA

Dopo essere stato licenziato a Sony Music e RCA in seguito all'avvio delle indagini relative ai suoi presunti abusi sessuali, R Kelly è alla ricerca di una nuova casa discografica interessata a pubblicare il suo nuovo album. Il disco, ideale seguito di "12 nights of Christmas" del 2016, sarebbe pronto, ma il rapper in questo momento non è legato a nessuna etichetta e società di distribuzione. Inoltre, non può caricare il disco autonomamente su Spotify perché la funzione di caricamento diretto offerta dalla piattaforma di streaming è al momento consentita solamente ad alcuni artisti selezionati, quelli che hanno la versione "beta" abilitata, e un portavoce di Spotify ha confermato che R Kelly non è tra questi.

Dei presunti abusi sessuali consumati da R Kelly su alcune donne si parlava da diverso tempo, ma a generare l'ondata di attenzione che ha fatto esplodere il caso, spingendo molte persone (cantanti e addetti ai lavori compresi) a prendere le distanze dal rapper, è stato il documentario "Surviving R Kelly", diretto da Nigel Bellis e Astral Finnie e andato in onda alla tv statunitense all'inizio di gennaio. Il documentario arriverà a marzo anche in Italia, trasmesso su Sky.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi