Vinyl ID: “La discografia”, Rino Gaetano

Vinyl ID: “La discografia”, Rino Gaetano

“Every day is a vinyl day” è un’iniziativa che ha lo scopo di far riscoprire e rivalutare il patrimonio discografico italiano ed internazionale di Sony anche nel formato "classico" del 33 giri in vinile. Radio Capital e Rockol sono media partner ufficiali dell’iniziativa, guidando ogni giorno all’ascolto di un album, anzi di un 33 giri, tra storie e aneddoti. L’appuntamento su Radio Capital è dal lunedì al venerdì in SettantaOttantaNovanta dalle 16 alle 17 e il sabato in Back & Forth tra le 16 e le 18.

Rino Gaetano l’anarchico. Rino Gaetano il poeta del nonsense. Rino Gaetano l’ironico. Rino Gaetano visto in TV. Rino Gaetano il grillo parlante. Rino Gaetano il genio. Ognuno ha il suo Rino Gaetano sono tutti riuniti qui, in un cofanetto che riunisce tutti i vinili pubblicati nel periodo che va dal 1974 al 1980. Sono, nell’ordine, “Ingresso libero”, “Mio fratello è figlio unico”, “Aida”, “Nuntereggae più”, “Resta vile maschio, dove vai?”, “E io ci sto”, più il “Q concert” con Riccardo Cocciante e i New Perigeo del 1981.

“La discografia” contiene anche due 45 giri (“I love you Maryanna / Jaqueline” del 1973 e “Gianna / Visto che mi vuoi lasciare” del 1978) e un libro fotografico. È un’escursione favolosa e praticamente completa (manca il celebre singolo “Ma il cielo è sempre più blu”) nell’opera di un cantautore a suo modo unico e non allineato, poetico e ironico, capace di passare da canzoni drammatiche a filastrocche di grande presa.

Pubblicato:
27 gennaio 2017, Sony Legacy

Stato culturale:
“Rino Gaetano ha interpretato un ruolo, arguto e irriverente, poco frequente nel panorama della canzone italiana”, ha scritto Aldo Grasso. Negli anni in cui si veneravano i cantautori colti e impegnati, Gaetano faceva musica sinceramente popolare e in grado di raccontare un’epoca. “Io cerco di scrivere canzoni ispirandomi ai discorsi che si possono fare sui tram, in mezzo alla gente, dove ti rendi subito conto dell’andazzo sociale”, diceva. “Non voglio dare insegnamenti, voglio soltanto fare il cronista”. La sua influenza è trasversale e va dagli Afterhours a Patty Pravo, passando per Roberto Vecchioni, 99 Posse, Gianluca Grignani, Articolo 31, Giusy Ferreri, per limitarsi ad alcuni artisti che ne hanno reinterpretato le canzoni.

La produzione:
Per produrre il cofanetto sono stati recuperati e restaurati i nastri originari, alcuni dei quali erano deteriorati dal tempo. Sono stati quindi rigenerati e nuovamente trasportati su nastro per non tradire il carattere analogico degli LP dell’epoca. Ovvero: il calore e le dinamiche dei vinili riprodotti attraverso l’uso di mezzi tecnici sofisticati.

La canzone fondamentale:
Rino Gaetano non è solo “Il cielo è sempre più blu” o “Nuntereggae più”. Una delle canzoni fondamentali del cofanetto è “Aida” che ha l’andamento dell’inno e che è stata scritta dopo aver visto il film di Bernardo Bertolucci “Novecento”. La protagonista è una donna anziana che sfoglia “i suoi ricordi, le sue istantanee, i suoi tabù” ed è come se sfogliasse un pezzo di storia del Novecento, comprese le memorie dolorose del colonialismo e del fascismo. Quella donna rappresenta l’Italia e nonostante l’amarezza trasmessa dal pezzo, il ritornello che recita “Aida, come sei bella” suona come una dichiarazione di amore e appartenenza. “Aida” è una canzone per la patria che rinnoverà il suo fascino anche nella versione di Riccardo Cocciante.

La tracklist:
Disco: 1
1. Tu, forse non essenzialmente tu
2. Ad esempio a me piace il sud
3. Ad 4000 D.C.
4. A Khatmandu

Disco: 2
1. Supponiamo un amore
2. E la vecchia salta con l’asta
3. Agapito Malteni il ferroviere
4. I tuoi occhi sono pieni di sale
5. L’operaio della fiat “la 1100”

Disco: 3
1. Mio fratello è figlio unico
2. Sfiorivano le viole
3. Glu glu
4. Cogli la mia rosa d’amore

Disco: 4
1. Berta filava
2. Rosita
3. Al compleanno della zia Rosina
4. La zappa il tridente il rastrello

Disco: 5
1. Aida
2. Fontana chiara
3. Spendi spandi effendi
4. Sei ottavi

Disco: 6
1. Escluso il cane
2. La festa di Maria
3. Rare tracce
4. Standard
5. Ok papà

Disco: 7
1. Nuntereggae più
2. Fabbricando case
3. Stoccolma
4. Gianna

Disco: 8
1. E cantava le canzoni
2. Dans le chateau
3. Capofortuna
4. Cerco
5. Nuntereggae collection

Disco: 9
1. Resta vile maschio dove vai
2. Nel letto di Lucia
3. Grazie a Dio grazie a te
4. Io scriverò

Disco: 10
1. Ahi Maria
2. Ma se c’è Dio
3. Anche questo è sud
4. Su e giù

Disco: 11
1. E io ci sto
2. Ti ti ti ti
3. Ping pong
4. Michele ‘o pazzo è pazzo davvero

Disco: 12
1. Metà Africa metà Europa
2. Jet set
3. Sombrero
4. La donna mia
5. Scusa Mary

Disco: 13
1. Ancora insieme
2. A mano a mano

Disco: 14
1. Aida
2. Aschimilero

Disco: 15
1. I love you Maryanna

Disco: 16
1. Jaqueline

Disco: 17
1. Gianna

Disco: 18
1. Visto che mi vuoi lasciare

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.