Patrick Carney (Black Keys) contro YouTube: "Datemi 5 minuti e vi trovo almeno 250 canzoni che non vengono pagate"

Patrick Carney (Black Keys) contro YouTube: "Datemi 5 minuti e vi trovo almeno 250 canzoni che non vengono pagate"

Nella discussione senza fine e al calor bianco che vede contrapposti musicisti e servizi di streaming, rinfocolata nella giornata di ieri da Nikki Sixx e Trent Reznor che si sono scagliati contro YouTube accusandoli di non pagare abbastanza gli artisti, è intervenuto a dare il suo parere con una serie di post dal proprio profilo Twitter anche il batterista dei Black Keys Patrick Carney.

Un portavoce di YouTube aveva rintuzzato gli attacchi di Sixx e Reznor dicendo: "Qualsiasi affermazione che sostiene che larga parte dei nostri contenuti sono privi di licenza è falsa."
Carney, schierandosi chiaramente al fianco dei colleghi, in un post ha chiesto per gli artisti una più equa retribuzione. In un altro afferma: “Datemi cinque minuti di tempo su YouTube e probabilmente vi trovo almeno 250 canzoni per le quali l’artista non è pagato”.





Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.