Concerti del Primo Maggio 2015, pace sull'asse Roma - Taranto. E c'è anche Bologna...

Concerti del Primo Maggio 2015, pace sull'asse Roma - Taranto. E c'è anche Bologna...

Le dichiarazioni degli organizzatori del concerto del Primo Maggio di Taranto alla presentazione della manifestazione in programma tra meno di due settimane al Parco Archeologico delle Mura Greche aveva lasciato intuire una sorta di pace armata tra le due maratone musicali - l'altra, lo storico concertone organizzato da CGIL, CISL e UIL in piazza San Giovanni, a Roma - che celebraranno la prossima Festa dei Lavoratori. Uno dei due direttori artistici dell'evento pugliese, Michele Riondino, aveva infatti dichiarato:

"Qualche sindacato [la Cisl, in un tweet poi rimosso], lo scorso anno, ci definì una sagra di paese. Bene, la sagra di paese continua (...)"
"Gli artisti che decidono di esibirsi sul nostro palco lo fanno a prescindere dall'aspetto promozionale, a differenza di quanto avviene invece con il 'concertone' romano"
"Ho parlato con Bonelli [organizzatore del concerto di Roma], ci siamo augurati a vicenda buon lavoro, ma ho dovuto declinare l'invito: non è nostra intenzione gemellarci con una manifestazione che si sorregge sulle spalle dei sindacati e degli sponsor. Non abbiamo avuto alcun tipo di scontro con quella che è la struttura del Primo Maggio di Roma, anche se ammetto di non aver condiviso certe dinamiche all'interno del 'concertone' romano. Il nostro Primo Maggio non vuole essere il contraltare del Primo Maggio di Piazza San Giovanni: non abbiamo bisogno di metterci contro nessuno"

A stemperare il clima tra le due macchine organizzative - in particolare, da parte di quella pugliese - ci ha pensato il co-direttore artistico del Primo Maggio tarantino, Roy Paci, ritratto in uno scatto con l'organizzatore del concertone romano, Massimo Bonelli:

"Roma-Taranto: è la musica che vince sempre e comunque", si legge nella didascalia che accompagna la foto.

Alle due grandi rassegne a Roma e Taranto si aggiungerà, quest'anno, anche quella organizzata ai Bologna dai sindacati conferedali in piazza Maggiore e diretta artisticamente da Eugenio Finardi, anche lui già in azione negli anni passati in piazza San Giovanni, nella Capitale, e previsto come headliner allo show emiliano: prima del cantautore meneghino sul palco saliranno Anansi, Bianco, PieroDread e i Kutso, in programma anche al concertone di Roma nel corso della stessa giornata. Rockol, nei prossimi giorni, darà spazio anche alla manifestazione bolognese con un approfondimento.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.