Lady Gaga, sollevati dubbi sull'attività della Born this Way Foundation

Lady Gaga, sollevati dubbi sull'attività della Born this Way Foundation

A sollevare la questione, a poche ore dalla sua apparizione come oratrice inaugurale al South by Southwest di Austin, è stato Roger Friedman, già editorialista di Fox News oggi titolare del sito Showbiz 411: stando a quanto dichiarato al fisco dalla Born this Way Foundation, ente benefico fondato da Lady Gaga, gran parte delle spese dell'associazione - votata alla lotta alle discriminazioni di qualsiasi tipo, soprattutto tra i giovani - sarebbero impiegate, invece che in attività direttamente connesse alla missione dell'ente, a spese accessorie come consulenze (legali e pubblicitarie), viaggi e non meglio specificati destinazioni genericamente indicate come "altro".

Nella sua analisi, e a fronte del bilancio - reso pubblico a questo indirizzo - Friedman scende nel dettaglio: su un totale alla voce uscite per il 2012 di 2,6 milioni di dollari (con un patrimonio netto dichiarato di 2,1 milioni), un milione e mezzo sarebbero stati spesi tra "consulenze strategiche" (300mila dollari), "spese di produzione" (60mila), "social media" (50mila), "organizzazione di eventi" (ancora 50mila), "spese legali" (poco più di 400mila), "ricerca" (60mila), "pubblicità" (58mila), "viaggi" (78mila), "compensi a collaboratori" (72mila) e "altro" (oltre 800mila), per un totale di quasi 2 milioni di dollari. Del restanti donazioni che vanno a completare la voce di bilancio, osserva ancora Friedman, non esiste una distinta dettagliata che possa direttamente ricondurre ai beneficiari.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.