Verso Sanremo 2014: Riccardo Sinigallia presenta l’album “Per tutti”

Verso Sanremo 2014: Riccardo Sinigallia presenta l’album “Per tutti”

Ogni anno, prima del Festival, diversi artisti scelgono di incontrare la stampa per presentare l’album che pubblicheranno nei giorni del marasma sanremese, in cui si penserà soprattutto alle singole canzoni in gara (e a tutto il resto che non riguarda la musica). Addirittura, qualcuno quest’anno pubblicherà il disco dopo il Festival, pur avendolo già pronto. Non Riccardo Sinigallia, che pubblicherà il suo terzo album solista, “Per tutti”, il 20 febbraio.

Un disco che arriva a 8 anni dal precedente lavoro solista; tempi quasi normali per uno come Sinigallia, la cui carriera è stata dedicata in larga parte alla produzione (Niccolò Fabi e Tiromancino tra gli altri) e alle collaborazioni - l’ultima, quella con il collettivo di produttori DeProducers (con Marccolo, Cosma e Casacci).
“Sto lavorando a questo album da sei anni, forse sette - ma non significa che stia lavorando su questi pezzi”, ha spiegato Sinigallia oggi alla stampa, radunata nella sede della sua nuova etichetta, la Sugar di Caterina Caselli. “Lavoro su me stesso per fare un album di cui posso essere soddisfatto. Da cantautore penso al disco proprio come un album, come una raccolta fotografica. Mi piace l’idea di una raccolta di canzoni, sono un canzonettaro alla fine…”, dice.
“Per tutti”, spiega Sinigallia, è la chiusura di un cerchio, anzi di una trilogia: “Scrivo canzoni da sempre, da quando ho 12 anni. Prima del 2003 non ho mai fatto un disco a nome mio, per contingenze ho sempre lavorato a dischi di altri. Ma fin da subito ho sempre pensato ad una trilogia - ad un percorso. E adesso che li guardo a ritroso vedo che la trilogia ha un senso compiuto. Il primo si intitolava “Riccardo Sinigallia” e ci ho messo pezzi di me: è il disco più sofferto e viscerale, non mi curavo di chi mi avrebbe ascoltato. Il secondo è “Incontri a metà strada” perché mi sono fatto aiutare da persone molto vicine Daniele, mio fratello, Laura, la mia compagna e Filippo Gatti: è un avvicinamento all’ascoltatore. Questo disco è “Per tutti” perché è il tentativo di andare incontro all’ascoltatore, di farmi ascoltare”.
A Sanremo Sinigallia sarà gara tra i big con “Prima di andare via” e “Una rigenerazione”: “Sono felice di andare al Festival, sono contento di aver firmato per la Sugar”, racconta. “L’incontro con Caterina Caselli è stato recente, a gennaio, dopo la notizia di essere stato selezionato al Festival, che è arrivata a dicembre. Mi ero presentato con la mia etichetta, come nel 2000 quando avevo accompagnato i Tiromancino, e anche quell’anno c’era Fazio”, dice. “Non speravo più di andare a Sanremo, ma sono contento che possa essere riconosciuto il lavoro che ho fatto sulla canzone italiana in questi anni”, spiega quando gli si ricorda che la" scuola romana" di cui lui è uno dei padri è sempre stata presente sul palco dell’Ariston: Fabi, Gazzé.… “Poi il resto lo lascio all’interpretazione - se mi diranno che assomiglio ai Tiromancino me ne farò una ragione, ma mi farebbe piacere che si dicesse ‘Questo è Riccardo Sinigallia’". A proposito di "scuola romana", con lui ci sarà un altro esponente storico, Filippo Gatti (già leader degli ElettroJoyce e solista di suo), coautore dei brani e presente sul palco come musicista. “Con Filippo condivido un percorso da sempre - in questo caso non ero convinto della seconda canzone da presentare e mi ha regalato 'Una rigenerazione’, che avevamo inciso assieme  per un progetto a suo nome. L’ho ricantata, assieme a ‘Le ragioni personali, anche quella dallo stesso progetto: una l’ho presentata, e l’altra è nel disco”.
Il futuro post-festival sarà dedicato all'album, ma anche agli altri progetti, tra cui i DeProducers: “Questo album è la mia vita, esce a nome mio, è chiaro che avrà la priorità su tutto - andrò in tour con una band, ho un’idea di concerto che voglio portare sul palco, ma ci penserò dopo il Festival. Poi ci sono i DeProducers: abbiamo fatto due colonne sonore, di cui una per Salvatores, e stiamo lavorando al conservatorio di Cremona; poi faremo altre sessioni a Garlasco, negli studi di Ron. Una volta finite queste sessioni, assembleremo tutto per un nuovo album”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.