Oggi in breve: Valerio Scanu, Elio e Motel Connection, Slade, Pussy Riot

Oggi in breve: Valerio Scanu, Elio e Motel Connection, Slade, Pussy Riot

Valerio Scanu pubblicherà un nuovo disco di inediti nel 2014. Il vincitore di Sanremo 2010, lancerà l'album sul mercato il prossimo 28 gennaio per l'etichetta Naty Love You e distribuito da Believe Digital. Il successore di "Così diverso" - quarto capitolo discografico per il cantante sardo - conterrà 11 brani arrangiati da Luca Mattioni e verrà anticipato dal singolo "Sui nostri passi", in rotazione radiofonica a partire dal 7 gennaio. "Dopo aver chiuso il 2013 con la pubblicazione di Mina, l'artista italiana più grande di tutti i tempo, iniziamo il 2014 con un grande talento dei nostri giorni", ha commentato Luca Stante, amministratore delegato di Believe Digital Italia, proseguendo: "Anche con lui faremo del nostro meglio per portarlo in top 10 su iTunes e gli altri siti di distribuzione digitale."

A Milano, l'arrivo dell'anno nuovo si festeggerà in grande stile con Elio e Le Storie Tese e i Motel Connection  che il 31 dicembre saranno dal vivo in Piazza del Duomo. La serata inizierà alle 21.15, quando sul palco saliranno Samuel, Pisti e Pierfunk con la loro musica elettronica. L'ensemble milanese poi accompagnerà i presenti fino al brindisi di Mezzanotte, continuando a suonare fino alle 00:. Per l'occasione, la metropolitana allungherà il suo servizio fino alle 2.00 del martino e il bike sharing rimarrà attivo tutta la notte.

Le Pussy Riot sono libere. Dopo aver scontato buona parte della condanna (due anni di prigione per la loro "preghiera anti - Putin" che sarebbero scaduti il prossimo febbraio), a Nadezahda Tolokonnikova e Maria Alyokhodina è stata concessa l'amnistia. Sentita dal New York Times, la Alyokhina ha però dichiarato: "Penso che sia solo un tentativo di migliorare l'immagine dell'attuale governo, giusto un po' prima dei Giochi Olimpici invernali del 2014 (che si svolgeranno a Soci dal 7 a 23 febbraio ndr.) agli occhi degli Europei. Ma non considero il gesto umano o di grazia. E' una bugia. Non abbiamo chiesto alcun perdono. Sarei rimasta seduta lì fino alla fine della mia sentenza perché non ho bisogno della grazia di Putin."

Dopo 27 anni di silenzio gli Slade torneranno in studio per confezionare un nuovo album da portare in tour il prossimo anno. Dave Hill e Don Powell, unici due membri originali del gruppo formatosi a Black Country nel 1966, insieme a John Berry (bassista, in formazione dal 2003) e Mal McNulty - cantante dal 2005 al posto di Steve Whalley che a sua volta subentrò a Noddy Holder - hanno annunciato che nel 2014 si prenderanno del tempo per lavorare al successore di "You boyz make big noize": "Noi quattro metteremo insieme un po' di pezzi nuovi da mettere in un disco. E poi lo porteremo in tour" ha confermato Powell che ha poi parlato dello storico vocalist Nodd, "Devo essere onesto, a questo punto non penso che Noddy tornerà mai a cantare di nuovo. Ci ha pensato, ma ne ha abbastanza e non vuole farlo. Sarebbe bello se mi sbagliassi, ma non credo proprio."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.