Paola Turci si 'accasa' alla NuN

Paola Turci si 'accasa' alla NuN
Chiusi i rapporti con la Warner, la vocalist romana ha firmato un nuovo contratto discografico con la NuN Entertainment, la versatile etichetta di Stefano Senardi il cui roster spazia dal veterano Nicola Arigliano agli emergenti Otto Ohm e Pinomarino.
“Nutro da tempo una grande stima professionale nei confronti di Paola anche se non ci era mai capitato di lavorare insieme”, ci ha raccontato Senardi, aggiungendo di essere rimasto impressionato dalla qualità delle nuove canzoni che la Turci sta ultimando di incidere in questi giorni con una band che l’accompagnerà anche dal vivo. “Ho sempre ammirato la sua coerenza stilistica: in più, questa volta, Paola si è cimentata con ottimi risultati come autrice”, conclude Senardi, anticipando che l’uscita dell’album è prevista per il mese di settembre.
La Turci, lanciata a fine anni ’80 dalla It di Vincenzo Micocci e poi passata alla BMG, ha inciso per la WEA i suoi due ultimi album, “Oltre le nuvole” (1997)e "Mi basta il paradiso" (2000).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
12 nov
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.