Si riformano i Five Star

Ultimi della camionata di formazioni anni Ottanta ad essersi rimesse in carreggiata, i Five Star hanno annunciato la ripresa delle funzioni vitali. Per un breve periodo, a metà anni Ottanta, questo gruppo familiare venne considerato “la risposta britannica ai Jackson Five”. Formatosi nel 1983, il gruppo comprendeva Deniece, Stedman, Doris, Lorraine e Delroy Pearson e riuscì a penetrare nella Top 10 UK con i singoli “Let me be the one”, “Love take over” e “Can’t wait another minute”. Si sfasciarono a fine anni Ottanta, grazie alla bancarotta provocata dal loro manager e padre Buster, il quale in pochi giorni riuscì a sperperare tutti i quattrini dei figli comprando una villa e colmandone il garage di Lamborghini e Ferrari. Il loro ritorno del ’94 passò inosservato. Ora ci riprovano, con un tour che andrà in scena nella seconda metà dell’anno.

Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Stefano Lionetti (TicketOne)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.