Debutta a Milano il musical sul quinto Beatle Brian Epstein

Debutta a Milano il musical sul quinto Beatle Brian Epstein

Una novità assoluta.

Fino ad oggi un musical che parlasse dei Beatles attraverso la storia del loro manager Brian Epstein pone senz’altro un punto di vista inedito e singolare. Eppure Epstein, definito il quinto Beatle, a partire dal 1962 svolse un ruolo fondamentale nell’attività del gruppo. Così stasera, al teatro Nuovo di Milano, debutta “Eppy”, lo spettacolo diretto da Romy Padovano con brani dei Beatles e canzoni appositamente scritte. La storia parte dal 27 agosto 1967, giorno in cui Brian Epstein viene trovato morto suicida. Da qui parte un racconto a ritroso: il legame con la band attraverso filmati inediti, musiche originali e brani dei Beatles eseguiti dal vivo dai Quarrymen, ballerini, e attori-cantanti. Attilio Ierna è Brian, Antonella Bucci il suo alter ego femminile.


Fonte: La Repubblica, Corriere della Sera)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.