Festival Meltdown di Londra, tra Monty Python e i 'vecchi' Fugs

Il direttore artistico del festival Meltdown di Londra, Ray Davies, ha comunicato le proprie scelte. Il cartellone affastellato dall'ex Kinks non può che essere definito "eclettico" in quanto comprende artisti provenienti da vari campi dello showbiz e con un occhio di riguardo per i nomi -per così dire- alternativi. Al Southbank, dal 10 al 19 giugno, sfileranno Terry Jones e Michael Palin dei Monty Python, i Madness, Yo La Tengo, il regista Julien Temple, il promoter Michael Eavis. In più lo stesso David aprirà e chiuderà la manifestazione con brani sia dei Kinks sia del suo repertorio solista, ci sarà una nuova versione dello show televisivo anni '60 "Ready steady go!" e si esibiranno per la prima volta a Londra dal 1968 i Fugs, la formazione USA anni Sessanta definita "probabilmente il primo gruppo rock underground di tutti i tempi". Le tende si chiuderanno con Davis accompagnato dalla London Philharmonic Orchestra e dal Crouch End Festival Chorus. I precedenti direttori artistici del Meltdown sono stati Richard Thompson (2010), Ornette Coleman (2009), Massive Attack (2008), Jarvis Cocker (2007), Patti Smith (2005), Morrissey (2004), Lee 'Scratch' Perry (2003), David Bowie (2002), Robert Wyatt (2001) e Scott Walker (2000).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.