Joan As Police Woman presenta dal vivo 'The deep field': guarda i video

Joan As Police Woman presenta dal vivo 'The deep field': guarda i video

 

A vederla non si direbbe, ma Joan Wasser si sente una persona vulnerabile, che ha fatto della sincerità sulle sue emozioni la chiave della sua musica. La conosciamo con il nome tutt'altro che vulneranile di Joan As Police Woman. E quando la vediamo arrivare agli studi milanesi di Radio Popolare, è vestita con una pellicciotto bianco, pantaloni di pelle e stivaletti rosa che non passano di certo inosservati. E' arrivata per registare un piccolo concerto acustico per Patchanka, il il magazine di informazione musicale di Popolare Network curato da Niccolò Vecchia, e noi di Rockol siamo lì per riprendere la mini esibizione, in occasione dell’uscita del nuovo disco “The deep field”.

 



Caricamento video in corso Link

 

 


“Il titolo del disco arriva dal fatto che sono una “science geek”, penso che la scienza sia molto romantica.”, ci spiega. “Ho letto del ‘Deep field’ su una rivista scientifica. E’ una piccolissima area – almeno per noi – ricchissima di galassie molto giovani, che il telescopio Hubble usa per studiare la formazione della galassie stesse. Potrebbero averla chiamata con qualche cifra, ma crede che il nome “Campo profondo” sia molto poetico”.

Joan suona tre canzoni, voce e chitarra; il suono è molto diverso da quello del disco – più rock e anche un po' più funky dell’ultimo “To survive”. Ma l’intensità che mette in canzoni come "Flash" ci lascia a bocca aperta.

 



Caricamento video in corso Link

 

 


Sentendo questa canzone si capisce quello che Joan ci ha detto nell’intervista: "Più tempo passa, più mi sfido ad essere vulnerabile, perché credo che mi permetta di raggiungere un altro livello di libertà. Sto cercando di continuare questo percorso dai miei dischi precedenti, raccogliendo alcune delle esperienze dalla mia vita e raccontando delle storie", come fa in "Chemmie" e "Forever and a year"



Caricamento video in corso Link




Caricamento video in corso Link


Torneremo a parlare del disco di Joan As Police Woman nei prossimi giorni, con la nostra recensione. Nel frattempo, segnatevi queste date: 3 marzo al Teatro Parenti di Milano; 5 marzo al teatro Kursaal di Bari, 6 marzo all’Auditorium di Roma e 7 Marzo al Teatro Odeon di Firenze. Sono i tre concerti di Joan a supporto del disco: se ci sarà anche solo una parte di questa intensità, ci sarà da divertirsi.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
26 mag
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.