La nuova band 'protetta' del settimanale ‘Kerrang’: i Nashville Pussy, sesso e rock

La nuova band 'protetta' del settimanale ‘Kerrang’: i Nashville Pussy, sesso e rock
Pare proprio che il settimanale heavy "Kerrang!" si sia innamorato di una nuova band, i Nashville Pussy. A giudicare dalle foto pubblicate nell'ultimo numero, quello "festivo", il perché sembra chiaro: la chitarrista e la bassista suonano con i seni praticamente al vento, mentre la chitarrista Ruyter, in un'altra foto, pare accettare di buon grado le attenzioni erotiche di un fan delle prime file.
Il solito maschilismo da quarti di bue da parte di una pubblicazione che fino a quattro anni fa ha parteggiato pubblicamente per il metal più stereotipato? Forse sì, ma fino ad un certo punto. K!, infatti, al di là degli apprezzamenti, diciamo così, "estetici", afferma che i brani del quartetto del Tennessee sono tecnicamente perfetti e che hanno dei riff micidiali. Commentando il loro concerto svoltosi all'Highbury Garage di Londra, il giornalista Ray Zell paragona i Nashville Pussy ad un incrocio tra Aerosmith e Motorhead. Il loro album attualmente in circolazione, per chi volesse farsi un'idea più approfondita, s'intitola "Let them eat pussy". Meglio non tradurre…
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.