Biografia

Opus Avantra è un nome composto da tre parti: Opus sta per opera, Avan per avanguardia e Tra per tradizione. Nato nel 1973, un anno prima che uscisse l’album omonimo, il gruppo era anche un movimento con tanto di manifesto programmatico, firmato dalla cantante Donella Del Monaco, nipote del grande tenore, insieme a Giorgio Bisotto (il filosofo del gruppo, futuro marito di Donella), al compositore Alfredo Tisocco e al produttore Renato Marengo.
Il nome dell’ensemble sintetizza l'ideologia del movimento, che intendeva porsi tra l’avanguardia musicale e lo studio e il recupero della tradizione, aperto a mondi musicali diversi tra loro: etnico, rock, jazz, canzone, classica e operistica, elettronica e musica contemporanea.
Il fulcro del progetto, tenuto in vita fino a pochi anni fa e che conta, oltre al disco d’esordio OPUS AVANTRA, album come LORD CROMWELL (PLAYS SUITE FOR SEVEN VICES) (1975), STRATA (1989) e LYRICS (1995), è - insieme a Tisocco - Donella Del Monaco: laureata in architettura, si perfeziona nel canto lirico con il padre Marcello (che dirigeva una scuola internazionale) e con il celebre zio, costruendosi - in parallelo al repertorio operistico come soprano lirico - un percorso artistico personale di cantante, autrice e ricercatrice che la vede attiva anche ai giorni nostri, con dischi che vanno dalle canzoni “da battello” del ‘700 veneziano a Schonberg e Satie, da Gershwin ai canti veneti dell’emigrazione.

Nel 2008 esce "Viaggio immaginario", un dvd live che riassume in due ore di musica il concerto tenuto dal gruppo progressive italiano a Tokyo, riportando sulla scena la formazione veneta. La nuova line-up degli Opus Avantra comprende la soprano Donella Del Monaco, il musicista Alfredo Tisocco e il filosofo Giorgio Bisotto, accompagnati sul palco da molti altri musicisti. (21 nov 2008)