Biografia

Nato nel 1957 a Barking, in Gran Bretagna, Billy Bragg si avvicina alla musica durante gli anni dell’adolescenza, ai tempi dell’esplosione del punk; è per questo probabilmente che il suo primo gruppo, i Riff Raff, si ispira principalmente ai Clash e ai Jam. Il gruppo si scioglie dopo aver pubblicato un solo singolo, e nel 1981 Bragg decide di arruolarsi volontario nell’esercito. Dopo 90 giorni di addestramento capisce che la disciplina militare non fa per lui: paga 175 sterline per ottenere il congedo, torna nel mondo civile e comincia ad esibirsi come solista, usando il solo accompagnamento di una chitarra elettrica per raccontare le sue storie a metà tra denuncia sociale e introspezione sentimentale. Nel 1983 esce il suo mini-album di debutto, LIFE'S A RIOT WITH SPY VS. SPY, che ottiene l’attenzione del pubblico e arriva in cima alle classifiche indipendenti, finendo per vendere oltre 150mila copie. Consolidato il suo status di cantore della working class britannica grazie ad album come TALKING WITH THE TAXMAN ABOUT POETRY (che arricchisce gli arrangiamenti strumentali e contiene alcuni dei suoi brani migliori, come “Greetings to the new brunette” e “Levi Stubb’s tears”) Bragg sposa la causa dei minatori inglesi, si unisce all’associazione Artists Against Apartheid e fonda (con Jerry Dammers degli Specials, Paul Weller e altri colleghi) il Red Wedge, gruppo di musicisti che si propone l’obiettivo di far cadere il governo conservatore. Dopo altri album di valore (tra cui il doppio LP DON’T TRY THIS AT HOME, contenente il singolo “Sexuality”), pubblica nel 1998 MERMAID AVENUE, raccolta di canzoni che si base su testi inediti e mai musicati di Woody Guthrie, padre del folk di protesta americano. E’ proprio la figlia di Guthrie, Nora, a scegliere Bragg per quest’impresa, realizzata insieme ai Wilco e doppiata, due anni dopo, da una seconda collezione di canzoni
Tra i due album esce anche una raccolta di b-sides e alternate takes intitolata REACHING TO THE CONVERTED mentre bisogna attendere il 2002 per un nuovo disco di inediti, ENGLAND, HALF ENGLISH, realizzato in collaborazione con la nuova band di Bragg, i Blokes, in cui milita anche Ian MacLagan, ex tastierista degli Small Faces. Nel 2003 bragg pubblica MUST I PAINT YOU A PICTURE?, raccolta che riassume la sua ventennale carriera. Seguono alcuni “bootleg ufficiali” messi in vendita sul sito del cantante e, nel 2006, la ripubblicazione dei primi dischi con un bonus CD di inediti e outtakes, venduti seperatamente e raccolti nel Box VOLUME 1.
A marzo 2013 è uscito l'ultimo album in studio, TOOTH AND NAIL.
(29 gen 2018)