Recensioni / 05 apr 2019

Achille Lauro - SONO IO AMLETO - la recensione

Voto Rockol: 2.5 / 5
SONO IO AMLETO
Achille Lauro

Ho una buona opinione di Achille Lauro: lo trovo divertente e interessante, contraddittorio quanto basta per incuriosirmi. Non posso dire di essermi fatto una buona opinione di questo libro, che Achille Lauro firma avendolo scritto solo in parte. Mi ha dato l’impressione di essere un’operazione “culturale” un poco pretenziosa, come se i due curatori del progetto avessero preso a pretesto Achille Lauro per farne un personaggio quasi simbolico, elevandolo allo status eroico, mitizzandolo e rendendolo qualcuno – o qualcosa – che non mi è simpatico. Niente da dire sull’operazione in sé, che è un’operazione letteraria e artistica ambiziosa e apprezzabile (e più condivisibile del precedente progetto della stessa coppia di curatori, un libro con protagonista Bello Figo: “Swag Negro – Non ce la fa nessuno”).
Ma io non sono all’altezza di progetti così complessi; a me piacciono i libri semplici, che raccontano fatti e avvenimenti mettendoli in ordine cronologico e aiutandomi a capire la produzione musicale dell’artista al quale sono dedicati. E mi piacciono i libri facili da leggere anche come impaginazione, mentre questo alterna e mescola corpi e caratteri tipografici, fondini, riquadri e bolli – che fatica…
Ecco. Prendete la valutazione in stelline come l’esito del mio gusto personale, non come un giudizio di merito assoluto. Come ripeto, il limite è mio, non ho nessuna remora a dichiararlo.

Franco Zanetti